Omaggio a Marlene Dietrich allo Spazio Oberdan

Omaggio a Marlene Dietrich allo Spazio Oberdan

Marlene-DietrichSarà dedicata a Marlene Dietrich, indimenticabile femme fatale e icona del cinema di tutti i tempi la rassegna che si svolgerà allo Spazio Oberdan di Milano, dall’8 al 19 ottobre.

Nata in Germania nel 1901, debuttò in ruoli minori diretta da Max Reinhardt, ma fu il ruolo di Lola Lola, provocante cantante di cabaret che seduce il compassato professor Unrath ne “L’angelo azzurro” di Joseph Von Sternberg a darle la celebrità e a delineare il suo affascinante personaggio, ambiguo e disinibito.

Una figura femminile ammaliante e inedita per l’epoca, destinata a restare nell’immaginario collettivo, grazie anche alla notevole presenza scenica e all’iconfondibile voce roca.

In fuga dal regime nazista, di cui fu sempre oppositrice, Marlene sbarcò a Hollywood, dove ebbe grande successo e vide aumentare la sua popolarità: sempre diretta da Sternberg, recitò in film celebri come Marocco (1930), Shangai Express (1932) e Capriccio Spagnolo (1935).

Seguiranno poi collaborazioni con altri registi che consolideranno l’immagine dell’attrice tedesca, come Angelo (1937) di Lubitsch, Scandalo internazionale e Testimone d’accusa (1948) di Billy Wilder.

Oltre ad una selezione di dieci lungometraggi, tra cui i titoli citati, allo Spazio Oberdan sarà proiettato anche il documentario Marlene Dietrich – Her own song (D. Riva, 2001), che approfondisce un aspetto meno noto della vita di Marlene, l’impegno civile che la portò a sospendere la sua carriere durante gli anni di guerra per dedicarsi agli spettacoli in sostegno alle truppe alleate.

Per maggiori informazioni e dettagli della programmazione www.cinetecamilano.it [email protected]

 

 

Valeria Gubelli
5 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook