Brividi muti con Hitchcock a Milano

Brividi muti con Hitchcock a Milano

brividi-mutiIl celeberrimo regista, maestro della suspense, sarà il protagonista della V edizione del Gran Festival del Cinema Muto, che si svolgerà dall’11 settembre al 5 ottobre in diverse sedi milanesi.

Per l’occasione verranno proposti sei lungometraggi muti di Sir Alfred risalenti agli anni ’20, quando il regista era agli inizi della sua fortunata carriera: i film, che all’epoca ebbero grande successo, anticipano già gli stilemi e la maestria che si troveranno poi nei capolavori più famosi di Hitchcock. Tutti proiettati in versione restaurata, i film saranno accompagnati con musica dal vivo, composta da Rossella Spinosa.

Aprirà la rassegna The Manxman (1929), al Teatro dal Verme: la proiezione sarà accompagnata da pianoforte e orchestra, con la collaborazione dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali.

Seguiranno, presso lo Spazio Oberdan, Champagne-Tabarin di lusso (1928), Blackmail (1929) e The Lodger (1926), ispirato alla vicenda di Jack Lo Squartatore e considerato da Hitchcock stesso il suo “primo vero film”, anticipatore di molti temi e atmosfere ricorrenti nella sua produzione successiva.

Al MIC invece verrà proiettato The Farmer’s wife (1928), commedia dall’umorismo grottesco, mentre presso il Politecnico di Milano il 18 settembre sarà in programma The Ring (1927).

Contemporaneamente, al Museo del Novecento si terrà una conferenza su Hitchcock e Bernard Hermann, compositore autore delle colonne sonore di alcuni dei suoi più celebri film.

Per maggiori informazioni [email protected]  oppure http://mic.cinetecamilano.it

Valeria Gubelli
12 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook