Lo Spazio Oberdan omaggia Alain Resnais, maestro della Nouvelle Vague

Lo Spazio Oberdan omaggia Alain Resnais, maestro della Nouvelle Vague

omaggio-a-alain-resnaisLo Spazio Oberdan di Milano rende omaggio ad Alain Resnais, regista e teorico ispiratore della Nouvelle Vague scomparso lo scorso marzo a quasi 92 anni, con una rassegna che si svolgerà dal 12 al 29 giugno.

La proposta comprende dieci lungometraggi, tra cui tre titoli mai distribuiti in Italia: L’Amour à mort (1984), Mai sulla bocca (2003) e Voi non avete ancora visto niente (2012).

Sarà possibile anche vedere cinque rari cortometraggi del regista francese: Guernica (1950), denuncia degli orrori del fascismo ispirato all’omonimo quadro di Picasso; Gauguin (1950) e Van Gogh (1948), basati sulle vicende artistiche e biografiche dei due pittori; Tutta la memoria del mondo (1956), un percorso filmico attraverso i meccanismi della memoria e Notte e nebbia (1956), documentario sui campi di sterminio nazisti girato ad Auschwitz, denuncia in biblico tra memoria e oblio.

Tra gli altri film proposti, alcuni titoli celebri della quasi sessantennale carriera di Resnais: Hiroshima mon amour (1959), opera d’esordio e capolavoro riconosciuto della Nouvelle Vague, L’anno scorso a Marienbad (1961), Cuori (2006) e Muriel il tempo di un ritorno (1963).

Per ulteriori informazioni
[email protected]; www.cinetecamilano.it

Valeria Gubelli
9 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook