Metropolis a quattro mani, viaggio nel tempo al MIC

Metropolis a quattro mani, viaggio nel tempo al MIC

viaggio-nel-tempo-MICAll’interno della manifestazione Piano City, svoltasi dal 16 al 18 maggio a Milano con un ricco e vario programma di concerti che hanno avuto luogo nei posti più disparati, dai cortili a tram, Circuito Musica e il MIC hanno riproposto la proiezione di Metropolis, capolavoro del cinema di tutti i tempi, con accompagnamento musicale dal vivo.

Il celebre film muto di Fritz Lang (1927), ambientato in un’incredibile città futuristica dove i ricchi vivono tra le delizie dei piani alti dei grattacieli, gli operai sono confinati nei polverosi bassifondi e l’esistenza di tutti è regolata dell’incessante movimento di mostruosi macchinari, è stato proiettato nell’edizione restaurata e accompagnato dalla colonna sonora originale di Gottfried Huppertz, adattata per pianoforte a quattro mani da Federica e Francesca Badalini.

Le impressionanti scene di massa, la famosa sequenza in cui lo scienziato Rotwang dà le fattezze femminili di Maria, la ragazza che, predicando agli operai, tenta di conciliare “braccia” e “cervello” di Metropolis grazie all’intervento del mediatore Freder, all’automa da lui creato, la presenza di dispostivi e macchinari all’epoca incredibili, ma che oggi ricordano molto oggetti d’uso quotidiano sono solo alcuni elementi che fanno di Metropolis un classico senza tempo, come ha testimoniato la numerosa partecipazione di pubblico.

Valeria Gubelli
18 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook