Valsele Film Festival: “Una Donna Per La Vita”, il primo film di Maurizio Casagrande

Valsele Film Festival: “Una Donna Per La Vita”, il primo film di Maurizio Casagrande

Valsele-Film-FestivalDomenica 25 agosto, dopo le prime tre settimane con la partecipazione di Carol Alt, Michele Placido, Gianmarco e Mariasole Tognazzi, Edoardo Leo, Valentina Lodovini, Massimiliano Gallo e Salvatore Misticone, sul red carpet del Valsele Film Festival 2013 arriva l’attore e regista napoletano Maurizio Casagrande.

A partire dalle ore 19:30 l’incontro con i fan all’interno dell’area food del Centro Commerciale LeBolle, per le foto di rito e un saluto. Successivamente Casagrande verrà intervistato dal direttore artistico Carlo Fumo, nel salottino del Valsele Film Festival Village, prima della proiezione del film intorno alle ore 22:00.

“Una Donna Per La Vita” è il primo film di Maurizio Casagrande che al festival vince il premio “Torre D’Ayala D’Oro – Miglior Opera Prima”. Il film uscito nelle sale il 2012 (settembre), vanta un cast importante, oltre Maurizio Casagrande tra i protagonisti troviamo Neri Marcorè, Sabrina Impacciatore, Margareth Madè, Vincenzo Salemme, Biagio Izzo, Maurizio Mattioli e tanti altri.

Queta la trama del film: Protagonista della vicenda è Maurizio (Casagrande), concierge di un importante hotel napoletano che, dopo un brutto incidente d’auto, ha deciso di chiudere definitivamente il rapporto con la sua ragazza Marina (Sabrina Impacciatore), la quale, però, non ne vuole sapere di lasciarlo in pace. Tra i due fuochi capita Paolo (Neri Marcorè), migliore amico di Maurizio, nonché medico dei due ex, che dovrà tentare di sanarne le ferite fisiche e quelle psicologiche. Tornato al lavoro dopo l’accaduto, Maurizio incontra l’avvenente Nadine (Madé), una giovane chiropratica che riesce, in breve tempo, a sistemare i problemi causati dall’incidente. E non è solo il corpo di Maurizio ad ottenere benefici dal trattamento, ma anche il suo spirito.
L’Associazione Valsele International Film Festival annuncia che da questa settimana gli ospiti Maurizio Casagrande (25/8), Luca Ward (30/8), Pietro De Silva, Orfeo Orlando (31/8), verranno premiati all’interno del sito archeologico di PAESTUM (UNESCO), si ringrazia quindi la Sovraintendenza ai Beni Culturali e il sindaco del Comune di Capaccio per la disponibilità concessa.
Soddisfazione per il successo del festival, che dal 3 agosto ad oggi, ha registrato un vero record di pubblico con oltre 1.600 presenze nel Valsele Film Festival Village e circa 9.000 nella galleria del Centro Commerciale LeBolle dove è stato allestito il Red Carpet”.
Questa 5^ edizione, per il successo riportato, che ha reso necessario il potenziamento dei posti per gli ospiti ad oltre 600, può di diritto considerarsi è la migliore di tutte le precedenti.
In un momento di grande crisi è stato offerto gratuitamente un cartellone cinematografico che nel mese di agosto è difficile da trovare su tutto il territorio nazionale.
Si ringrazia il Centro Commerciale LeBolle, la Sogeprim e in particolar modo il direttore del centro Piergiorgio Cesaro, che è stato nominato vice-presidente del festival, proprio per dirgli grazie alla sua voglia di credere nel progetto.
Il direttore artistico e regista Carlo Fumo ha aggiunto; “ il Valsele Film Festival quest’anno ha raggiunto questo risultato eccezionale. Ho ricevuto una proposta importante per il prossimo anno, che ci permetterà di diventare una realtà internazionale, da realizzare in una location conosciuta in tutto il mondo. Sto valutando questa importante proposta. Da una parte mi dispiace abbandonare un’idea che è finalmente diventata un qualcosa d’importante, dall’altra sono stanco di lottare contro l’invidia di piccole realtà, l’ostruzionismo e il menefreghismo degli enti e l’incapacità di un territorio di fare gruppo e crescere insieme, cambiare idee aiuta ad averne di migliori e questo è forse il momento migliore per cambiare, con un successo.

Sebastiano Di Mauro
24 agosto 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook