Taormina Film Festival 2013

Taormina Film Festival 2013

russel croweA Taormina la prima giornata del festival è stata tutta del Premio Oscar Russell Crowe, a cui è andato il Taormina Award,  nella splendida cornice del Teatro Antico.
L’attore australiano, dopo il leggendario “Gladiatore”, ora nei nuovi panni da Superman con il film “L’uomo di acciaio” di Zack Snyder, che è stato proiettato in anteprima italiana.
Il Premio Oscar, nel ricevere il premio del suo personaggio, ha detto:  “Un personaggio leggendario e una grande storia di uomini, oltre che una vera riflessione morale. Io stesso mi sono chiesto, da padre se manderei mai mio figlio in un altro mondo”.
Il film, pieno di effetti speciali, racconta del distacco dal pianeta Crypton per salvare la Terra e non distruggere la città natale, ma nella sua trama c’è spazio per temi più umani, come il rapporto padre-figlio, i valori di speranza e coraggio, l’amore per una donna indipendente, la mitologia ricorrente con Gesù Cristo, essendo anch’egli inviato dal padre come ‘Dio sulla terra’ all’età di 33 anni.
I pareri dei critici sono discordi, ma potrebbe avere un ottimo successo nelle sale, a giudicare da come è stato accolto a Taormina, dove la proiezione ha registrato sold-out in teatro e i fans erano numerosi, in ogni  luogo della città, tutti con il desiderio di scattare una foto con il proprio beniamino.
Il Premio Oscar, felice dell’accoglienza,  ha commentato ironicamente: “Se la prima volta che arrivò qui, mi date un premio, dovrei venire più spesso”. Poi  per omaggiare la città ha postato su Twitter anche una foto del mare siciliano.
La seconda serata del Festival è  stata dedicata all’incontro con un altro importante Premio Oscar: Giuseppe Tornatore, che terrà la Taoclass “Sud e Regia” , ricevendo al Teatro Antico il Premio Cariddi.
Un altro importante premio è andato al Principe Alberto II di Monaco, che ha  ricevuto il “Taormina Humanitarian Award”, per l’impegno della sua Fondazione verso la difesa della biodiversità e del bacino Mediterraneo, con madrina d’eccezione della serata, Ornella Muti.
Da segnalare anche l’inaugurazione della sezione “Campus”, dove l’attrice Cristiana Capotondi,  ha tenuto un incontro con i giovani studenti dal titolo “La ragazza senza la pistola”.

Sebastiano Di Mauro
17 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook