Il primo rudimentale modello di bicicletta apparve nel 1791, quando il conte francese Mede de Sivac costruì due ruote collegate a un telaio di legno rigido sul quale si montava a cavalcioni e ci si spostava camminando da seduti, essendo privo di pedali. Questo velocifero francese da passeggio è a forma di serpente e appartiene alla collezione di Luigi Cenzi di Noventa Vicentina, uno dei più appassionati collezionisti europei di bici d’epoca. Foto di Cinzia Albertoni
- 10 Giugno 2019

di Paola Mattavelli

Condividi: