Colore divino il Blu. Metafora di spiritualità, contemplazione, riflessione, lealtà, immensità, quiete.Tinta evocativa ed emozionale anche nei suoi nomi che si ammantano di mistero e magia: Blu d’Oltremare, Blu di Prussia, Blu Notte, Cobalto, Indaco. Per gli artisti cimentarsi con il blu è un azzardo che richiede equilibri sottili perché il Blu è intriso d’immaterialità, ha un’indole poetica, predilige le penombre, i silenzi della notte, le profondità degli spazi  aerei ed equorei. Dipinto di Guido Albanello. Foto di Cinzia Albertoni

Colore divino il Blu. Metafora di spiritualità, contemplazione, riflessione, lealtà, immensità, quiete.Tinta evocativa ed emozionale anche nei suoi nomi che si ammantano di mistero e magia: Blu d’Oltremare, Blu di Prussia, Blu Notte, Cobalto, Indaco. Per gli artisti cimentarsi con il blu è un azzardo che richiede equilibri sottili perché il Blu è intriso d’immaterialità, ha un’indole poetica, predilige le penombre, i silenzi della notte, le profondità degli spazi  aerei ed equorei. Dipinto di Guido Albanello. Foto di Cinzia Albertoni
Filed in:
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook