Giggino Passaguai chiude la stagione del Teatro Martinitt di Milano

Giggino Passaguai chiude la stagione del Teatro Martinitt di Milano

giggino passaguaiSul palco del Teatro Martinitt di Milano, dal 23 aprile al 12 maggio il giovanissimo Antonio Grosso con una nuova divertentissima commedia: GIGGINO PASSAGUAI, di Antonio Grosso, regia di Paolo Triestino con Antonio Grosso, Antonello Pascale, Carmen Di Marzo, Giuseppe Orsillo, Ariele Vincenti.
Questa divertentissima commedia, per Antonio Grosso, arriva dopo i successi di “Minchia Signor Tenente” e ” Papà al cubo”, che tanto successo di pubblico hanno avuto.
In questa piéce teatrale, si parla di una parrocchia in un quartiere malavitoso, dove un ragazzo sempre in cerca di guai. I 3 attori partenopei questa volta sono alle prese con una storia “divina”, per raccontare la storia di Giggino un ragazzo in cerca di guai,  e di due preti mandati a risollevare le sorti di un bruttissimo quartiere infestato da malavita e organizzazioni criminali.
I due preti chiamati a salvare dalla droga Giggino, nel frattempo diventato sacrestano, sono Don Sabatino e Don Ezio, che si trovano ad affrontare ogni difficoltà nell’accettare la sfida di riportare la gente in una chiesa  sempre più abbandonata.
Nel compiere con passione il loro compito i due preti coinvolgono sempre di più la comunità del posto, con l’esperienza positiva di chi ha sempre combattuto la vita in modo positivo e sereno, senza mai perdersi d’animo.
“Giggino Passaguai” non è altro che un racconto semplice dei giorni nostri, ma ovviamente affrontata con estrema leggerezza e comicità, cercando di coinvolgere lo spettatore e facendolo catapultare per un ora e mezza in una realtà tragica ma allo stesso tempo comica, perchè il motto di Antonio Grosso, rimane sempre lo stesso, ridere riflettendo.

Sebastiano Di Mauro
23 aprile 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook