“The Best of” Lillo e Greg al Teatro Olimpico di Roma

“The Best of”  Lillo e Greg al Teatro Olimpico di Roma
(https://www.facebook.com/ufficialpagin/)

Pasquale Petrolo e Claudio Gregori in arte Lillo&Greg sono protagonisti dello spettacolo “The Best of”, al Teatro Olimpico di Roma. Lo spettacolo è in scena dallo scorso 5 maggio e si concluderà domenica 14 maggio con l’ultima replica. Attori, comici, musicisti, conduttori radiofonici, conosciuti e apprezzati dai più e attivi su più fronti, dal cinema al teatro, dalla musica alla radio.

Per citare solo alcune delle loro punte di diamante ricordiamo “Latte e i suoi derivati”, il loro gruppo musicale a testimonianza di come la musica sia una componente preponderante e imprescindibile della loro comicità. O ancora il programma radiofonico 610, in onda quotidianamente e da più di dieci anni ormai su Radio 2 Rai. Per non parlare di Pupazzo Criminale, ispirato alla serie Romanzo Criminale, che vede nel ruolo di malavitosi e criminali della scena capitolina dei pupazzi, Sorcio Secco, Rana e i loro compagni.

“The Best of” costituisce una sorta di storia comica del duo, mette in scena alcuni dei loro sketch più esilaranti tratti dalle loro molteplici e cangianti esperienze dalla tv alla radio. Ad accompagnare Lillo&Greg sul palco nella carrellata di sketch, battute fulminanti e colpi di scena inaspettati Chiara Sani, Vania Della Bidia e il M° Attilio di Giovanni.

La comicità di Lillo&Greg è una comicità a 360°, che fa leva su alcune caratteristiche e alcuni difetti dell’uomo moderno. Dagli incontri nati su Facebook, alle manie di grandezza e al vizio dell’iperbole spinta che caratterizza quelle chiacchiere tra amici in cui ognuno vuole mostrare di essere o avere più dell’altro. Poi c’è la comicità dell’assurdo e dell’incomprensione che sicuramente ha effetti esilaranti sul pubblico. Le gag che nascono dalla mancata comprensione di parole e sensi caratterizzano gli sketch di “Che l’hai visto?”, una parodia del programma Rai “Chi l’ha visto”, che vede il personaggio del Signor Fogazzari, un padre alla ricerca del figlio scomparso, intervistato da Lillo, alle prese con l’identikit del ragazzo; ne consegue una descrizione assurda e bislacca dello scomparso. Questa gag ricalca uno spettacolo che Lillo&Greg hanno portato in teatro qualche anno fa “L’uomo che non capiva troppo”, una spy story interamente incentrata sul frainteso o meglio sull’incapacità del povero Lillo di capire le persone, che parlano in effetti utilizzando dei termini assolutamente incomprensibili, unitamente alla difficoltà di seguire intricate vicende di spionaggio su cui si innestano storie di passioni e gelosie.

Tra siparietti comici e gag rapide ci sono gli intermezzi musicali a cura del maestro Attilio di Giovanni che insieme allo stesso Greg si occupa della parte musicale e delle musiche originali. Lo spettacolo si conclude per l’appunto in musica con la celeberrima “La storia di Lhyrhlo”, una canzone che racconta di un personaggio immaginario che vive nei bassifondi di una grande città, dalla quale riesce ad affrancarsi. Il caso vuole che questo personaggio presenti notevoli somiglianze con il buon Lillo, a partire dal nome. Ciò non manca di creare ilarità tra i due comici e il pubblico, che resta coinvolto grazie al ritmo soul della canzone in una corale presa in giro per l’appunto del malcapitato Lillo.

Lo spettacolo è appassionante, non c’è che dire, pieno di momenti di divertimento allo stato puro. Niente di nuovo per chi segue da tempo il duo comico romano, che fa per l’appunto della sua romanità un cavallo di battaglia e un punto di forza.

Ci teniamo a ricordare sul finale dello spettacolo il video che Lillo e Greg hanno voluto mostrare al loro pubblico, un video sull’associazione “Gli Invisibili Onlus” (http://www.gliinvisibili.org/), con la quale i due comici collaborano e che aiutano attivamente da tempo. Nel foyer del Teatro Olimpico infatti sono in vendita prima e dopo lo spettacolo le T-shirt di Pupazzo Criminale, Il ricavato verrà devoluto al Centro Riabilitazione Don Orione di Roma, per il quale l’associazione onlus “Gli Invisibili” ha già acquistato un pulmino per il trasporto dei disabili, attrezzature mediche e fisioterapiche e per il quale ha intenzione di procedere alla ristrutturazione di alcuni locali, primi tra tutti i bagni, per renderli più adatti e accessibili alle esigenze dei disabili ospiti.

Da non perdere le ultime due repliche di “The best of”:

Sabato 13 maggio ore 21:00

Domenica 14 maggio ore 17:30

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook