“Mumble Mumble – Confessioni di un orfano d’arte”, al Teatro San Babila dal 5 al 7 aprile

Continua la tournèe di “Mumble Mumble confessioni di un orfano d’arte”. Dopo il successo su importanti palchi di teatri italiani, come Roma, Bologna e Firenze,  Emanuele Salce e Paolo Giommarelli dal 5 al 7 aprile 2013 saranno in scena al Teatro San Babila di Milano con il loro spettacolo, che è un racconto ironico, dissacrante, intimo, coraggioso: una tragicomica confessione di un orfano d’arte. La narrazione divertente di due funerali… e mezzo. Emanuele Salce, con grande ironia, è il narratore di tre morti: quella di suo padre naturale, il regista Luciano Salce, quella del secondo marito di sua madre e suo padre adottivo, Vittorio Gassman e, infine, quella metaforica: la sua.
Con questa messa in scena Emanuele Salce cerca di conciliare la verità assoluta che trova nelle pagine di Dostoevskij, ai momenti più grotteschi dei funerali dei suoi padri, dove spiccano personaggi singolari, tra presenzialisti e volti bizzarri. Lo spettacolo si chiude con il racconto dell’incontro con un’irresistibile bionda australiana ed una sciagurata boccetta di lassativi.

Un tentativo di liberazione da un peso, che diventa una morte metaforica, una vera e propria catarsi, dove si liberano i  sogni, le paure, le ansie dell’uomo e dell’attore.
Sul palco, accanto a Emanuele Salce, troviamo Paolo Giommarelli nell’insolita parte di personaggio-spettatore che fa da contraltare al protagonista, passando da complice a provocatore lungo un racconto che chiama in causa molti personaggi pubblici, quelli che hanno popolato davvero la vita di Emanuele Salce.

 

Sebastiano Di Mauro
1 aprile 2013

 

Info:
Teatro San Babila  – Milano
www.teatrosanbabilamilano.it
Orari spettacolo:
Venerdì e sabato h 21.00  – Domenica h 15.30
Prezzi biglietti:
Platea: 35 euro  – Balconata: 25 euro

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook