Giulietta e Romeo l’amore continua …

Al Teatro Orfeo di Taranto,  lunedì 18 marzo, con inizio alle ore 21, si esibirà la compagnia RBR DANCECOMPANY  con il balletto  “ Giulietta e Romeo … l’amore continua “, alla seconda e ultima tappa del suo tour nella nostra Puglia.
Lo spettacolo, la cui regia è  del regista e coreografo  Cristiano Fagioli, si avvale magnificamente  delle musiche del  compositore  Virginio Zoccatelli che, oltre a curarne la colonna sonora, ne firma  l’elaborazione drammaturgica. Ricordiamo che il maestro Zoccatelli ama comporre,  librandosi con eguale maestria, sia che si cimenti in composizioni  di un certo livello, cosiddetto serio, sia che  si occupi di musica per spettacoli  teatrali dedicati ai ragazzi ( Premio  ABBIATI 2008 )  e non solo, compone  anche  colonne sonore  per radio e TV (edizioni Rai Trade e GdM Music ). La coreografia è di Cristina Ledri.

Partendo dalla meravigliosa storia d’amore  tra  Giulietta e Romeo, i due giovani che il grande W. Shakespeare  volle immortalare, ci   si spinge ad immaginare un “oltre la morte” proprio lì dove il grande drammaturgo aveva fermato la sua opera lasciandoci con le lacrime negli occhi per una storia d’amore così tristemente  finita.
Ai due giovani innamorati,  viene offerto ora  di ritrovarsi  dopo la morte e continuare,  in un’altra dimensione,   ad amarsi …
La compagnia di balletto viene proprio da Verona.
Il maestro Virginio Zoccatelli, le cui musiche sono state premiate in diversi concorsi nazionali  ed internazionali,  in perfetta sintonia, artisticamente e umanamente,  con Fagioli  e Ledri,  ispirandosi alle sonorità di colonne sonore proprie del grande cinema di Holliwood, a quelle neoclassiche ed a brani dal sapore  minimalista conditi con l’elettronica e ricche sezioni ritmico – percussive,   offre un  continuum di emozioni e sensazioni che i ballerini coniugano con il loro racconto danzato,  affascinando e trasportando lo spettatore in una piacevole serie di emozioni.
Lo spettacolo alterna momenti di ballo solista ad altri, altrettanto avvincenti  e sensuali, di passi a due e di scene di collettività danzante e tutti i momenti  si avvalgono di una grande energia e forza musicale ed espressiva che spazia  con inedite gestualità e insolite soluzioni coreografiche, il tutto oltremodo riuscito e piacevole.
Zoccatelli, la cui forza musicale è estremamente comunicativa, arricchisce e riempie, grazie ad energiche e piacevoli orchestrazioni, tutta la storia, con le sue sfumature musicali dense di profonde emozioni,  che offrono immagini altrettanto profonde,  dolci e struggenti. Accanto al maestro,  Diego  Todesco e Sonia Ballarin, due suoi  giovani compositori e assistenti  che hanno firmato alcuni brani della colonna sonora.
Si vedranno in scena, in perfetto connubio simbiotico e partecipativo,  musicisti e ballerini come se  gli uni  non possano  prescindere dagli altri e il tutto  perfettamente in sintonia e ben collegato. I costumi sono stati  disegnati e realizzati da  Renato Gastaldelli e Cristina Ledri,  Andrea Grassu  ha curato gli effetti luce, tutta la rappresentazione grazie alle  immagini significative, ai preziosi costumi  ed  agli  attenti effetti  luminosi, che vi coinvolgerammo per tutto il tempo della rappresentazione.

Maria Teresa Manta
17 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook