Aradeo, teatro “DOMENICO MODUGNO”: Le donne cantate dai poeti di Rosaria Ricchiuto

Ieri sera al Teatro Domenico Modugno di Aradeo, nella giornata della festa della donna, la Compagnia Teatro Solatia,  diretta da Rosaria Ricchiuto, ha messo in scena “Le donne cantate dai poeti”.
Uno spettacolo di grande attualità, in
un momento così nefasto per il sesso femminile che viene vilipeso, offeso, calpestato, dove  si è perso il rispetto per la donna moglie, madre, compagna,  che si arriva a negare, uccidere, calpestare,  in nome di una crudeltà inspiegabile,incomprensibile e quotidianamente,   attraverso la cronaca televisiva e giornalistica ne sentiamo parlare e assistiamo impotenti all’offesa alle donne che viene ,  sempre più spesso perpetrata.
La donna, ritenuta un tempo  “il sesso debole” e da alcuni anche oggi,  nonostante tutto, nonostante la grande emancipazione  che ha raggiunto dalla donna che oggi riveste un ruolo molto importante nella società, ricoprendo cariche,  fino a pochi anni fa impensabili  ed oggi superbamente, magistralmente, rivestite,  pensiamo alla donna magistrato, militare, sindaco, rappresentante parlamentare, donna in carriera al pari dell’uomo e, nonostante questo, ancora succube del bestiale vilipendio da parte di alcuni uomini della nostra società.

Come si fa a combattere tutto questo, come si fa a riportare il rispetto per un essere umano così  dedito alla famiglia e alla società?
Tra tanto male, tra tanta cattiveria, sempre, alta e nobile,  si è levata la voce di una parte della società,in ogni tempo  e in ogni modo, “il poeta “  che ha sempre cantato e sublimato l’amore,la dedizione, il sacrificio della  donna  come moglie, come madre, come compagna, come rappresentante nel sociale al pari dell’uomo.
NASCE PROPRIO  DAL GRANDE RISPETTO E AMORE PER LA DONNA, così questo spettacolo è stato concepito proprio per l’occasione della festa della donna, con lo scopo di connotarla e sublimarla attraverso il canto, i versi di grandi poeti quali Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giacomo Leopardi, Giuseppe Ungaretti, Gabriele D’Annunzio, Oscar Wilde, Pablo Neruda, Nazim Hikmet, Garcia Lorca …
Una performance con molta presenza al femminile che tra canto, musica recitazione,  ha saputo creare uno spettacolo degno dei migliori musical  e dove l’accompagnamento del suono della fisarmonica, ha dato un tocco di classe e sensualità allo spettacolo che sul palco si andava via, via realizzando con grande gradimento degli spettatori, mai parchi di applausi.
Con la regista e attrice Rosaria Ricchiuto, sul palco si sono avvicendati alla fisarmonica il musicista Rocco Nigro, gli attori Katia Occhilupo, Mauro Martina e Salvo  Ferraro, il tutto arricchito dalla voce melodiosa della cantante Marianè.
Un superbo omaggio a tutte le donne, da sempre e ovunque nel mondo ispiratrici di poeti, di scrittori.
“Le Donne Cantate dai Poeti”, uno spettacolo che ha portato la cultura all’interno di un grande teatro, (l’unico in Italia dedicato al grande cantante e attore salentino)   in un piccolo paese del Salento “Aradeo”, non nuovo a spettacoli  che ospitano nomi di grido e chiara fama del mondo dello spettacolo italiano, oltre a compagnie nostrane parimenti degne di lode.
Un grazie di cuore a Rosaria Ricchiuto e alla sua bella compagnia teatrale per lo spettacolo e il momento di  serenità e piacere che a saputo offrire al popolo aradeino che ha gradito molto.

 

Maria Teresa Manta
9 marzo 2013

Teatro Domenico ModugnoAradeo
Le donne cantate dai poeti di Rosaria Ricchiuto
con:
Katia Occhilupo
Mauro Mar Mauro Martina
Salvo Ferraro
Marianè Mariangela
Rocco Nigro
e Rosaria Ricchiuto.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook