Ivan e il diavolo, il mistero del doppio nei Fratelli Karamazov a Teatro Libero

Dopo il successo clamoroso delle Notti Bianche e della Confessione, messi in scena a Teatro Libero nella scorsa stagione, la compagnia Demoni affrontano un nuovo capitolo tratto dall’ultimo capolavoro dello scrittore russo Dostoevskij, che nell’adattamento di Alberto Oliva e Mino Manni si muove tra realtà e allucinazione.

Il testo riesce a svelare un lato insolito di Dostoevskij qui capace di unire battute grottesche a una lunga riflessione sulle ragioni della sofferenza nel mondo e sulla violenza sui bambini.

Ivan, interpretato da Alberto Oliva si confronta con la parte oscura della propria anima, interpretata da Mino Manni alle prese con un diavolo imprevedibile, in un dialogo di straordinaria potenza verbale: “Il diavolo e Dio sono sempre in lotta tra loro, e il campo di battaglia è il cuore dell’uomo”, affermano gli attori.

Oltre a questo spettacolo i Demoni presentano a Teatro Libero il PROGETTO DOSTOEVSKIJ, che comprende la ripresa della Confessione (10-16-17 marzo ore 18.30); un dibattito aperto al pubblico con esperti del genio russo: Roberto Trifirò, Fausto Malcovati, Bruno Milone (14 marzo ore 18.30) e un laboratorio intensivo per attori su Delitto e castigo (da marzo a giugno alla Scuola Teatri Possibili).

Un viaggio nell’universo dell’animo umano, vissuto attraverso i gesti e le parole di due grandi attori.

Lucia Arezzo
7 marzo 2013

Info:
Fino al 19 marzo 2013
Teatro Libero: via Savona 10, Milano
Ivan e il diavolo
Il mistero del doppio nei Fratelli Karamazov
da Fedor Dostoevskij
produzione: I Demoni
progetto e regia: Alberto Oliva e Mino Manni
con Mino Manni e Alberto Oliva
scenografia: Serena Zuffo
costumi: Marco Ferrara
assistenti alla regia: Silvia Marcacci a Silvia Girardi
disegno luci: Alessandro Tinelli
ORARIO SPETTACOLI
da lunedì a sabato ore 21.00

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook