Martinitt di Milano. Una variegata stagione teatrale senza fine!

Al teatro Martinitt di Milano sembra essere sempre festa. La nuova stagione teatrale che viene offerta a un pubblico dai gusti più svariati appare molto ricca e promettente.

“Ceravamo troppo amati”, commedia satirica sotto la regia di Roberto Marafanti in scena dal 21 febbraio al 10 marzo, ha offerto uno scorcio di vita reale molto attuale e realista, ossia la storia di due divorziati ancora innamorati tra esilaranti gag e ribaltamenti di fronte. La nostra recensione ne ha dato ampia testimonianza sulla bontà dello spettacolo.

I successivi spettacoli sembrano essere non da meno: “Padania Libre”, scritto e diretto da Marco Costa, che incentra la propria narrazione sulle differenze sostanziali tra Nord e Sud, tra settentrionali e meridionali, verrà messa in scena dal 14 al 31 marzo 2013.

Alla diversità tra i due poli geografici italiani, viene contrapposta un’altra commedia, dissacrante e ironica allo stesso tempo: “Guerra di bugie”, regia di Carlo Sammartano, che evidenzia le differenze tra vecchie e giovani generazioni e tra generazioni di bugiardi. L’opera verrà sottoposta al giudizio del pubblico dal 4 al 21 aprile.

Dulcis in fundo, “Giggino Passaguai”, con la regia di Paolo Triestino. La commedia è ambientata in un quartiere disagiato di Napoli, con una parrocchia abbandonata e un ragazzo sempre a caccia di guai.

Insomma questa stagione sta per giungere oramai quasi al traguardo finale, ma al Martinitt non mancheranno ancora risate e imprevedibili colpi di scena. Vedere per credere e per dare giudizio equo su quel  che rimane del cartellone teatrale.

 

Mirko Tomasino
5 marzo 2013

 

INFO:
TEATRO MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano
Orario Spettacoli
GIOVEDÌ-SABATO ore 21
DOMENICA ore 18
BIGLIETTERIA
mart-sab 10.00-20.00
dom 15.00- 18.00 – lun chiuso
[email protected]
tel. 02 36.58.00.10

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook