Al Teatro Carcano di Milano : Romeo e Giulietta di Shakespeare, più giovani che mai sotto la regia di Giuseppe Marini

Già in scena da mercoledì 20 febbraio e fino a domenica 3 marzo 2013, la Società per Attori presenta al Teatro Carcano di Milano, Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Questa rappresentazione fa parte del progetto pluriennale promosso da Società per Attori  stessa, “Progetto H – transito generazionale nell’arte scenica” che prevede l’allestimento di tre spettacoli i cui cast sono composti quasi esclusivamente da attori e attrici diplomati a partire dall’anno 2005  presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico e altre scuole riconosciute.
Romeo e Giulietta sono infatti interpretati da due giovani attori: Giovanni Anzaldo, diplomato alla Scuola del Teatro Stabile di Torino e interprete a teatro, con Alessandro Gassman, di Roman e il suo cucciolo (Premio Ubu 2010 come miglior attore under 30); Gloria Gulino, diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, ha recitato in teatro, tra l’altro, in Molto rumore per nulla e Il mercante di Venezia, regia di Loredana Scaramella.

La regia è di Giuseppe Marini che ha voluto raccontare questa bella storia tra il fiabesco e il circense. Un menestrello con il cerone sul viso arriva a passo di danza sul palco. Apre un grande libro e comincia il racconto di questa storia che era già conosciuta a Dante. Una storia di odio, di miseria umana, di violenza,  dove non c’è spazio per L’Amore, per questa passione pura e forte di due adolescenti, non ancora “cariati” dai modelli di potere dei grandi. Ecco che in scena si gioca molto con la luce, che rappresenta l’amore, contrapposta  al buio, alle tenebre, quelle della coscienza umana. Shakespeare arriva a dare vita, in questa commedia-tragedia, all’archetipo dell’amore puro, che non può esistere, salvarsi o essere salvato; né l’autorità  razionale rappresentata dal Principe della Scala (Fabio Fusco), signore di Verona, che invita ad abbassare le spade; né quella spirituale, rappresentata dal frate (Fabio Bussotti), potranno far si che l’amore trionfi. Neanche nella “notte artificiale”, quella costruita con lo strattagemma del frate. Solo la morte sarà capace di unirli.
In scena anche Mauro Conte (Mercuzio), Riccardo Francia (Benvolio/Baldassarre), Michele Lisi (Paride/Tebaldo), Serena Mattace (Raso/Balia), Simone Pieroni (Capuleti), Nicolò Scarparo (Montecchi/Frate Giovanni).
 
 
Raffaella Roversi
02 marzo 2013

 
Teatro Carcano – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano
www.teatrocarcano.com – [email protected] Durata 2 ore e 30 + intervallo
Orari feriali ore 20,30 – domenica ore 15,30 –  lunedì riposo
Prezzi poltronissima € 34,00 – balconata € 25,00 (studenti € 15,00/€ 13,50)
Per informazioni e prenotazioni 02 55181377 – 02 55181362
Prevendite on-line www.vivaticket.it; www.ticketone.it; www.happyticket.it

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook