Montecchi e Capuleti, in una straordinaria messa in scena dagli allievi del Licos

Due eccezionali repliche, il 20 febbraio ed il 17 marzo, in due storici teatri milanesi: il Teatro Verdi ed il Teatro Magenta.

Chi l’ha detto che la scuola è noiosa per i giovani?  Spesso può essere così, ma se la scelta della scuola ha una forte motivazione come quella di prepararsi per entrare, colti e preparati,  nel mondo dello spettacolo, beh allora credo che i termini di gradimento possono essere totalmente rovesciati.
A fare ciò da qualche anno ci ha pensato il LICOS (Liceo Obiettivo Spettacolo), un istituto parietario diretto da Alessandra Bajoni che adotta un metodo pedagogico didattico totalmente innovativo, capace di preparare  dei giovani artisti per lo spettacolo.
Licos è il primo liceo classico in Italia, che integra la cultura umanistica di eccellenza, ad un percorso artistico ad essa complementare: un percorso a tutto tondo, in cui alla danza si accompagnano la recitazione e il canto corale.
In questa scuola al mattino si seguono i normali programmi didattici studiando letteratura greca e latina, la storia, la  matematica etc.. ma al pomeriggio, spogliate le “divise” che indossano, la scuola diventa  una scuola di musica, canto, danza e sfida il luogo comune secondo cui, frequentando un liceo così impegnativo non c’è più tempo per fare dell’altro. Invece quando sei motivato ed hai gli stimoli giusti ecco che  avvengono dei veri “miracoli”.

Chi volesse toccare con mano o meglio vedere con i propri occhi, in questi giorni  ha un’ottima occasione con due appuntamenti da non perdere, dove si può assistere all’iniziativa degli Istituti Edmondo De Amicis di Milano.
Gli allievi del Percorso LICOS, dopo il trasferimento da Pavia, da quest’anno scolastico ha arricchito l’offerta formativa del rinomato istituto De Amicis, e  presenteranno una originale riscrittura del classicissimo Romeo e Giulietta.
Montecchi e Capuleti” sarà messo in scena il 20 febbraio alle ore 20 al Teatro Verdi di Via Pastrengo e replicato il 17 marzo sempre alle ore 20 al Teatro Litta di Corso Magenta.
Per questa messa in scena i giovani allievi, guidati dalla regia di Alessandro Carnevale Pellino, si esibiranno in una fresca recitazione accompagnata da canzoni ed impreziosita dalle coreografie di Brian Bullard e di Serena Susani che vanno ad arricchire una rappresentazione capace di emozionare il pubblico.
Oltre per che per le capacità artistiche degli allievi, e per il tentativo di far germogliare dei giovani il seme della “cultura teatrale”, l’iniziativa ha anche un risvolto di solidarietà. Durante le serate, infatti, verranno raccolti fondi che gli Istituti De Amicis hanno deciso di devolvere all’AIRC.
Per ulteriori informazioni visitate il sito [email protected] vi stupirete delle potenzialità offerte.

Sebastiano Di Mauro
18 febbraio 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook