“Alì Babà” al Piccolo Teatro Grassi di Milano: fiaba in due tempi

La compagnia Carlo Colla & Figli racconta la stupenda favola delle Mille e una Notte con Centoventi marionette realizzate ex novo

Centoventi marionette realizzate ex novo per lo spettacolo, venti muli e quaranta ladroni creati nella falegnameria della Carlo Colla & Figli: costumi tagliati e cuciti nella sartoria e undici splendidi scene ispirate ai pittori orientalisti di fine Ottocento.. uno spettacolo stupefacente.
Tra i lavori della Compagnia non poteva mancare una fiaba come quella di Alì Baba e i quaranta ladroni; Eugenio Monti Colla, per scrivere il testo di questo spettacolo si è ispirato direttamente alla storia delle Mille e una notte, ma vi ha aggiunto un piccolo contributo personale: sarà infatti una figura femminile a risolvere la situazione, un’umile serva che salva per due volte la vita di Alì Baba, il quale la concede in sposa al proprio figlio.

Le atmosfere sono esotiche, i protagonisti della vicenda sono: Ali Baba, sua moglie, suo figlio e la cognata impertinente, la serva Morgana e i quaranta ladroni; questi ultimi nascondono il loro bottino dentro una caverna, la cui porta si apre pronunciando le parole ”Apriti Sesamo!” Ali Baba scopre il loro losco segreto e si appropria di una parte delle ricchezze, ma dovrà sfuggire alla loro vendetta.

Dalla trama della fiaba sono state eliminate le scene più macabre per privilegiare una vena più ironica non presente nella storia originale, ma sicuramente più consona al mondo marionettistico; Alì Baba per esempio diventa vittima dei litigi della moglie e della molesta cognata.
Lo spettacolo è animato dallo stesso senso di meraviglia che si può provare aprendo un libro illustrato; durante la prima e l’ultima scena viene utilizzata la stessa tecnica del teatro delle ombre, ma in questo caso è una marionetta che muove le figure in controluce.
Altri elementi particolari sono: i venti muli che trasportano i ladroni e la grotta dei tesori che alla fine della recita sprofonda portando via per sempre le sue ricchezze, così ad Alì Baba rimangono solo le gioie della vita date dalla famiglia.
Uno spettacolo da non perdere per grandi e piccini, un mondo incantato fatto di: luci, colori e tessuti pregiati, una favola d’altri tempi rivisitata in modo moderno per rapportarla alla nostra epoca.

Lucia Arezzo
30 dicembre 2012

 

Info:
ALÌ BABA, fiaba in due tempi di Eugenio Monti Colla
musica di Giuseppe Azzarelli
scene di Franco Citterio
al Piccolo Teatro Grassi
via Rovello, 2 – Milano
fino a domenica 6 gennaio 2013
ore 16.00 tranne il 1 gennaio riposo
assistente alla scenografia Cecilia Di Marco
costumi di Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco
realizzati dalla sartoria della Associazione Grupporiani
regia di Eugenio Monti Colla
produzione
ASSOCIAZIONE GRUPPORIANI – MILANO
Comune di Milano – Cultura – Teatro Convenzionato
i marionettisti
Eugenio Monti Colla, Franco Citterio, Mariagrazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Mariapia Lanino, Tiziano Marcolegio, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook