Martina Colombari debutta al fianco di Gabrio Gentilini sul palco del nazionale

La Febbre del Sabato Sera si fa sempre più calda dal 23 dicembre con la modella e attrice e conduttrice tv

L’annunciato  e atteso debutto di Martina Colombari a La febbre del sabato sera, di cui vi avevamo già parlato da queste pagine,  avverrà la prossima domenica 23 dicembre per replicarsri, a sorpresa, fino al 27 gennaio.
Pe un mese la Colombari ha provato insieme al collaudatissimo e affiatatissimo cast, che l’hanno accolta dandole tutto il sostegno necessario per integrarsi. Ora  è pronta e l’ex Miss Italia entrerà a far parte ufficialmente del cast del musical, la più recente produzione internazionale targata Stage Italia che, fino ad oggi ha raggiunto i 90 mila biglietti venduti.

Il ruolo di Martina, che sarà impegnata nel ballo e nel canto,  è stato studiato nei minimi dettagli da Carline Brouwer, Regista del musical, imsieme a Chiara Noschese, regista Associato e regista residente dello spettacolo, facendola  sentire a pieno titolo parte del cast, che è composto da ben 31 giovanissimi elementi, capitanati da Gabrio Gentilini, la cui immagine spicca nei cartelloni pubblicitari sparsi per la città ed in cima al teatro Nazionale.

Martina si esibirà per la prima volta nella rappresentazione pomeridiana di domenica 23 dicembre, entrando a far parte delle coreografie travolgenti ed esplosive de La febbre del sabato sera, che fa sfoggio di costumi scintillanti e psichedelici, in piena atmosfera anni ’70.
La febbre del sabato sera è una produzione internazionale targata Stage Italia che, da ottobre, sta spopolando a Milano e che ha i suoi punti di forza nell’imponente allestimento scenografico stile Broadway e nell’indimenticabile colonna sonora con le grandi hit dei Bee Gees – da Stayin’ Alive a You should be dancing – suonate rigorosamente dal vivo dall’orchestra del musical.

La bella Martina Colombari sarà in scena, per alcune repliche settimanali, di cui la produzione non vuole svelare le date, così come non sono previste interviste con l’artista, forse per rendere tutto una piacevole sorpresa,  che interpreterà il ruolo di Susan Rhodes, una giovane donna di buona famiglia che vive a Manhattan. Appassionata di danza, insieme al suo compagno di ballo Alan Clarke (Renato Tognocchi), frequenta i locali più chic di New York. Susan e Alan vengono a sapere che alla discoteca Odyssey 2001 di Bay Ridge si sperimentano nuovi passi e nuovi stili. Così, incuriositi, una sera decidono di avventurarsi al di là del ponte, scoprendo una realtà completamente diversa da quella alla quale sono abituati. Susan e Alan, rimasti letteralmente affascinati dall’atmosfera di questo luogo, decidono quindi  di mettersi  alla prova: partecipare al Disco Champions Contest dell’Odyssey 2001. Lontano dal loro habitat naturale, in un contesto nuovo e stimolante, affronteranno una doppia sfida che gli regalerà quei brividi che non provano più da tempo.

Ad interpretare Tony Manero, nel ruolo che fu di John Travolta, Gabrio Gentilini, che sta dando prova di grande maturità professionale e, accanto a lui nei ruoli principali: Marina Maniglio (Stephanie Mangano), Laura Panzeri (Annette), Filippo Strocchi (Dj Monty), Lucianna De Falco (Flo Manero), Sebastiano Vinci (Frank Manero sr. / Fusco), Giacomo Buccheri (Frank Manero jr. / Jay), Massimiliano Pironti (Bobby C.), Luca Santamorena (Double J.), Giuseppe Verzicco (Joey) e Samuele Cavallo (Gus).

Se non lo avete ancora fatto non accontentatevi di averlo solo sentito dire, quanto sia travolgente questo Musical, ma fate un bel gruppo e andate al Nazionale con i vostri amici perchè la Febbre vi prenda e vi lasci scatenare tra le poltrone del teatro, che diventeranno assolutamente scomode.

Sebastiano Di Mauro
22 dicembre 2012

 

Info.
I biglietti de La Febbre del Sabato Sera possono essere acquistati in prevendita presso il botteghino del Teatro Nazionale aperto dal martedì alla domenica, sul sito www.ticketone.it, presso tutte le Rivendite Ticketone, presso le Agenzie Unicredit abilitate oppure al telefono al numero 848.44.88.00 e sul sito www.teatronazionale.it.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook