Colpo di scena alla Febbre del Sabato Sera: contagiata Martina Colombari

Martina Colombari, modella, attrice e conduttrice tv, eletta Miss Italia nel 1991 e sposata da diversi  anni con l’ex difensore del Milan Billy Costacurta, dopo essere stata anche la ragazza di Alberto Tomba, per la prima volta si cimenta nel  Musical. Infatti da fine dicembre debutterà sul palco del Teatro Nazionale di Milano, andando a rinforzare il già nutrito cast del musical La febbre del Sabato Sera, spettacolo prodotto da Stage Italia che, in pochissimo tempo, ha già superato i 70 mila biglietti venduti.
Il contagio di Martina è avvenuto, dopo aver assistito alla prima del musical lo scorso 18 ottobre, un vero attacco violento del virus della Febbre del Teatro Nazionale, e lei come terapia ha deciso di  cimentarsi in questa nuova esperienza con un nuovo ruolo, appositamente studiato per lei da Chiara Noschese, Regista Associato e Regista Residente dello spettacolo.

Martina Colombari è stata conquistata dall’esplosiva energia  di questo cast meraviglioso,  composto da 31 giovanissimi elementi, le coreografie travolgenti, l’imponente allestimento scenografico e, naturalmente, l’indimenticabile colonna sonora con le grandi hit dei Bee Gees, da Stayin’ Alive a You should be dancing, suonate rigorosamente live dall’orchestra del musical.

L’ingresso nell’organico del  cast  dovrebbe avvenire tra fine dicembre e i primi giorni di gennaio e si esibirà per alcune repliche settimanali a sorpresa. Martina interpreterà Susan Rhodes, una giovane donna di buona famiglia che vive a Manhattan. Appassionata di danza, insieme al suo compagno di ballo Alan Clarke (Renato Tognocchi), frequenta i locali più chic di New York. Giunta voce che alla discoteca Odyssey 2001 di Bay Ridge si sperimentino nuovi passi e nuovi stili, una sera decidono di avventurarsi al di là del ponte, scoprendo una realtà completamente diversa da quella alla quale sono abituati. Susan e Alan, per mettersi ulteriormente alla prova in un contesto nuovo e stimolante, decidono di partecipare al Disco Champions Contest dell’Odyssey 2001, lontano dal loro habitat naturale: una doppia sfida che gli regalerà quei brividi che non provano più da tempo.

Martina Colombari,  a proposito del suo debutto nel grande musical,  ha detto: “Quando me l’hanno proposto ho pensato: “Sono pazzi”. Ma ho preteso di provare tutti i giorni ed entrerò in scena solo quando mi sentirò preparata. Mi piace la qualità, non il pressapochismo”

Con l’occasione ricordiamo gli interpreti principali, a partire dal capitano della squadra, Gabrio Gentilini, che interpreta in maniera eccellente Tony Manero, il ruolo che fu di John Travolta; accanto a lui nei ruoli  Marina Maniglio (Stephanie Mangano), Laura Panzeri (Annette), Filippo Strocchi (Dj Monty), Lucianna De Falco (Flo Manero), Sebastiano Vinci (Frank Manero sr./ Fusco), Giacomo Buccheri (Frank Manero jr./ Jay), Massimiliano Pironti (Bobby C.), Luca Santamorena (Double J.), Giuseppe Verzicco (Joey) e Samuele Cavallo (Gus), senza dimenticare il folto gruppo che costituisce l’ensamble, che solo per motivi di spazio non citiamo ad uno ad uno. Tutti giovani performer, tranne due diversamente giovani (Lucianna e Sebastiano), con alle spalle importanti esperienze nel campo del musical e non solo, che ogni sera danno l’anima per il pubblico con tutta la passione di cui sono capaci.

Vederli, calati nei panni dei loro personaggi,  muoversi sul palco al ritmo delle musiche live,   beh quello è il virus che attacca tutti  e difficilmente si riesce a stare fermi sulle poltrone, perchè una voglia irreferenabile di scatenarti ti assale. Credo che quando lo spettacolo lascerà il nazionale, le poltrone avranno bisogno di una buona revisione generale.
Per tutto questo, uno spettacolo così non si può perdere, tra l’altro avendo la fortuna di averlo in città per un così lungo periodo e se volete farvi o fare un regalo supplementare per questo Natale, che si sta avvicinando a passi fa gigante, non ci può essere occasione migliore.
Sicuramente non vi pentirete di provare l’emozione e  l’ebbrezza di questa Febbre che fa battere il cuore, alzare la pressione, ma che poi vi lascia una grande soddisfazione difficile da poter spiegare a parole. Uno spettacolo niente affatto leggero, perchè nonostante le musiche, le scenografie e le luci diano effetti di grande impatto emotivo e spettacolare, la trama vede scorrere anche dei passaggi seri e perfino drammatici, che vi faranno riflettere su come state conducendo la vostra vita.

 

 

Sebastiano Di Mauro
23 novembre 2012

Info:
I biglietti de La Febbre del Sabato Sera possono essere acquistati in prevendita presso il botteghino del Teatro Nazionale aperto dal martedì alla domenica, sul sito www.ticketone.it, presso tutte le Rivendite Ticketone, presso le Agenzie Unicredit abilitate oppure al telefono al numero 848.44.88.00 e sul sito www.teatronazionale.it su cui trovererete anche tante altre notizie.
Radio ufficiale del musical è Radio Monte Carlo.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook