Stanlio ed Ollio di Mayorga al Teatro dei Filodrammatici; ma non sono loro

Il 20 novembre 2012 ha debuttato al Teatro Filodrammatici di Milano lo spettacolo Stanlio e Ollio: due a teatro  di Juan Mayorga, drammaturgo spagnolo vivente con la regia di Paolo Giorgio. Lo spettacolo, presentato al Festival di Asti 2012 che vedrà protagonisti Emanuele Arrigazzi e Fabio Gandossi , resterà in scena fino al 2 dicembre 2012.
 
È un crudele spaccato della lotta all’ultimo respiro fra due miti del cinema d’altri tempi. Del mito però non c’è nulla, se non un piccolo frammento, una scena mimata di Stanlio e Ollio che porta in teatro un tocco di leggerezza in un testo pesante e scontato e conferma la professionalità dei due attori.

In una stanza d’albergo, che appare subito come claustrofobica , con una finestra molto alta non alla portata umana,  Stanlio e Ollio ripassano stancamente e senza convinzione, le battute e i movimenti dei loro innumerevoli film. Non c’è niente della freschezza di quei film che vedevamo da piccoli, solo i colori sbiaditi. Aspettano una ipotetica telefonata che li riporti alla ribalta. Ma il telefono è muto da anni e tale resterà, in questa stanza sospesa nel tempo e nello spazio.
Allora serpeggia il dubbio e il dubbio è corrosivo e porta alla lacerazione e alla disgregazione della coppia stessa nonostante l’illusione che la colpa sia da trovare nel peso, o in una bilancia non funzionante.
La coppia artistica, col passare del tempo, diviene lo specchio di ogni coppia reale. Ci sono probabilmente messaggi più profondi ma non riescono ad emergere con naturalezza, soffocati da un testo che rasenta il banale  e che non si ancora ad una passione amorosa profonda e lucente che lega invece una coppia vera anche nel momento del divorzio.

Raffaella Roversi
21 novembre 2012

INFO E PRENOTAZIONI
Tel. 02.36.72.75.50
[email protected]  www.teatrofilodrammatici.eu
ORARI SPETTACOLI
martedì, giovedì, sabato ore 21.00
mercoledì, venerdì ore 19.30
domenica ore 16.00

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook