Grease: dall’8 novembre al Brancaccio di Roma, l’evergreen degli spettacoli teatrali

C’è chi vi ripone enormi speranze; chi, invece, decide di viverlo senza impegno e con la consapevolezza che, sebbene intenso, lascerà il tempo che trova, occupando il giusto spazio delle vacanze al mare, o poco più. E’ lui, è l’amore estivo. Desiderato e vissuto appieno, attimo per attimo; guardato con rimpianto e nostalgia dai più, da altri cancellato dal cuore e dalla memoria. Ma se è vero quanto Pascal scriveva, che “il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce”, non c’è da meravigliarsi se, sempre più spesso, ci si trovi a dover tramutare amori passeggeri in vere storie a quattro stagioni. Perché, diciamoci la verità, se l’amore non è istinto, né decisioni prese d’impeto, né tanto meno il ricordo di momenti condivisi, cos’altro allora? Gli amori estivi possono essere stelle cadenti che bruciano in un’unica magica e romantica notte, ma possono anche essere il presupposto di una storia senza data di scadenza. E’ così che, complici il mare, le serate trascorse attorno ai falò allestiti sulla spiaggia, le passeggiate al tramonto, la dolce spensieratezza dei giorni d’ozio e le stelle, che solo d’estate sanno essere di una bellezza senza eguali, ci si ritrova a dover fare i conti con una storia caratterizzata da distanze da colmare e da problematiche che necessariamente ne conseguono.

Proprio coi ricordi di un amore estivo inizia la pellicola “Grease” del 1978. Il film, diretto da Randal Kleiser e tratto, a sua volta, dall’omonimo musical di Jim Jacobs e Warren Casey, racconta la storia d’amore di Danny Zuko (John Travolta), leader della banda dei “T- Birds” della Rydell High School, e Sandy Olsson (interpretata da Olivia Newton – John), una timida ed ingenua ragazza australiana. Trascorso il periodo delle beneamate vacanze, i due sono costretti a dirsi addio, giurando di non dimenticarsi. Sandy però, cambiando radicalmente i suoi piani, decide di iscriversi alla stessa scuola di Danny ed è lì che stringerà amicizia con un gruppo di studentesse chiamate “Pink Ladies”. Dopo una serie di fraintendimenti e gelosie, la storia evolverà in positivo fino a trovare il suo lieto fine. Sebbene portato al successo dalla versione cinematografica di Kleiser, “Grease” nasce nel 1971 quando i registi Jacobs e Casey decidono di realizzare uno spettacolo musicale, composto solo per chitarra, in un teatro sperimentale di Chicago; da allora Rock ‘N’ Roll, amori, brillantina ed automobili fuoriserie sono stati protagonisti di un successo diventato ormai un “classico” in tutto il mondo e che ha, peraltro, consacrato il talento indiscusso di John Travolta (che a teatro era stato interprete di un ruolo minore, prima di vestire i panni del più celebre Danny Zuko) e
Richard Gere.

E cosa dire poi delle colonne sonore? Sono ormai diventate classici di repertorio da cantare e ballare, tanto che non risulta un azzardo poter affermare di esser riusciti ad impararle prima ancora che a parlare. O a chiamare la mamma. Basti pensare che le due più celebri “You’re The One That I Want” e “Summer Nights”, in Gran Bretagna, sono da subito giunte in vetta alle classifica e vi sono rimaste per anni; mentre “Hopelessly Devoted To You” (cantata dalla Newton – John nella versione cinematografica) ha persino ottenuto una nomination agli Oscar come miglior canzone originale nel 1979.

Dopo aver registrato il sold out nei maggiori teatri di tutta Italia e aver rappresentato il trampolino di lancio per più di 100 artisti, “Grease” si afferma come il primo long running show della storia dello spettacolo italiano, e si accinge a festeggiare i suoi primi 15 anni dal debutto con un nuovo imperdibile tour. Difatti, era il 4 marzo 1997 quando, ad indossare il giubbotto di Danny Zuko per la prima volta, era stato chiamato Giampiero Ingrassia, accompagnato dalla non meno talentuosa Lorella Cuccarini – Sandy.
La nuova edizione, diretta da Saverio Marconi, partirà l’ 8 novembre dal Brancaccio di Roma, per poi toccare le principali capitali italiane (Napoli, Torino, Firenze, Genova, Bologna) e concludersi a Milano (dove sarà in scena al Teatro della Luna dal 14 febbraio 2013). Il ruolo di Danny è stavolta affidato a Riccardo Simone Berdini, già conosciuto al pubblico per “Happy Days” e “Pinocchio”, mentre tra le protagoniste femminili ritroviamo Serena Carradori (Sandy nelle edizioni 2007/2008 e 2009/2010) e Floriana Monici (Rizzo dal 2003 al 2006). Il musical, che si è riproposto in più di 1200 repliche, conquistando quasi 1.500.000
spettatori in tutta Italia, è dunque pronto a riscuotere un nuovo trionfo.

 

Eleonora La Rocca
5 Novembre 2012


TEATRO BRANCACCIO
via Merulana, 244 – Roma  – Tel. 0680687231/32 – www.teatrobrancaccio.it
PROGRAMMAZIONE
Dall’8 novembre 2012
giovedì e venerdì ore 21, sabato ore 17 e ore 21, domenica ore 17
Biglietti a partire da 20 euro (prev.inclusa)
promozione speciale fino al 23 ottobre
Il botteghino è aperto nei seguenti orari:
dal lunedì al sabato 10 – 19
nei giorni di spettacolo 10 – 22, domenica 10 – 19
www.grease.musical.it
www.facebook.com/greaseilmusical
www.facebook.com/TeatroBrancaccio.Roma

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook