W Zorro, il Musical che prende vita dai ricordi

La conferenza stampa sul musical dell’anno, W ZORRO,  inizia dalle dichiarazioni del suo paroliere: Stefano D’Orazio, grande ed apprezzato batterista dei POOH che ci accompagna tra i suoi ricordi infantili. Sì, perché tutto nasce da una “riesumazione” di abiti carnevaleschi della prima infanzia, fatta dall’artista, prima di uno dei tanti traslochi che accompagnano la sua vita. Tra questi egli vi ritrova, con i suoi ricordi, quello di Zorro che ogni bambino che si “rispetti” ha forse indossato almeno una volta nell’infanzia. E definisce il personaggio della maschera come:“un’icona che insegna la giustizia”, mai adatta al periodo come a quello di oggi.
I Sentimenti e l’ironia di cui si fa carico il testo ha preferito venissero musicati dal suo amico Roby Facchinetti, stimato collega e compagno di tante avventure musicali. Facile, egli sostiene, anche se lungo, è un musical in cui si trova un po’ di tutto, a cominciare dai Buoni e dai Cattivi che, appunto, non mancano, corredato da bravura di attori professionisti e capaci e si è tutti d’accordo sul fatto di “ tirar fuori al massimo le proprie qualità”.

Fabrizio Angelini, tra i collaboratori di scena afferma che è una produzione che sta dirigendo con grande professionalità e coinvolgimento di ogni componente del cast e non solo; Giovanna Carolini e Gianfranco Vergoni sostengono che lo spettacolo, durando due ore e un quarto, è certo una “buona” sfida per seguire un linguaggio che ritorni ad un passato dialogico e comunicativo atto a sfidare i tempi di internet e dei nuovi palinsesti tv che invece ricoprono spazi temporali molto più esigui, e che questa è stata proprio una loro conquista personale.
Il produttore Giovanni Maria Loli dice che deve il suo ringraziamento a Lello Abate e Barbara Derrano che hanno cercato di collaborare con tutti i mezzi a loro disposizione alla realizzazione dell’opera. Non per ultima come importanza espone il proprio parere, soprattutto interpretativo-musicale, la bravissima Rossana Casale che ci riconferma questi sia un cast di capacissimi attori e musicisti, nonché, dunque, artisti che vanno a ricoprire tutti i ruoli e le forme dello spettacolo che ben si adattano allo scopo, e che appropriatamente fondono i loro campi. La cantante sostiene che hanno lavorato tutti molto sul personaggio, in particolar modo sull’aspetto musicale seguito, e che lei stessa ha prediletto il timbro vocale accordandolo al tono emozionale.
Bravi, anche la Casale afferma di nuovo, essere stati tutti gli attori, i ballerini e i cantanti che, addirittura si sono preparati a tirar di scherma per l’occorrenza, e, proseguendo nella presentazione dello spettacolo, penultimo, ma certo non per importanza e ruolo, parla Michel Altieri: Zorro che dichiara di aver voluto rappresentare e portare in scena la cultura sud americana e le sue emozioni e che proprio qui la musica si leghi al cuore. Ed il suo personaggio non prescinde ed è fortemente ancorato al CORAGGIO atteggiamento emotivo che si “sceglie da soli”-Per ultima parla Alberta Izzo che ci svela come la professionalità, allo stesso modo di quanto hanno dichiarato gli altri, sia al centro del lavoro musicale e attoriale, e che qui si incontra ogni arte performativa dello spettacolo con professionalità e coerenza. E, a tante testimonianze noi non possiamo che augurare un buon e futuro successo! Soprattutto ad un artista come D’Orazio che come “solista” è ai suoi primi lavori. Una buona fortuna dunque ad un personaggio tanto amato quanto possa essere desiderato il suo intervento ai nostri giorni!

Michela Gabrielli
6 ottobre 2012

 

Info:
Teatro Sistina – Via Sistina, 129 – Tel. 06 42007139 –
“W Zorro” – www.vivazorroilmusical.it
Orari:
Feriali ore 21.00 – sabato ore 17.00 e ore 21.00
Festivi ore 17.00  Lunedì riposo
Biglietti: da euro 42 a euro 21
Prenotazioni telefoniche allo 06.42007130
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 14.00
Call Center TicketOne 892.101 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 20,00 e il sabato dalle 9,00 alle 17,30)
Pronto Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24)
892412 il Trovatutto di Telecom Italia (attivo 24 ore su 24)

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook