Il Teatro Leonardo partirà per Altri lidi ed il suo pubblico lo seguirà

Il Teatro Leonardo di Milano ha presentato venerdi 14 la sua quarta stagione consecutiva con la direzione artistica di Quelli di Grock, un piccolo grande viaggio per Altri lidi. Specie in questo momento di grande difficoltà economica, questo Teatro vuole offrire svago intelligente ed emozionante.

Molto apprezzati sono i finanziamenti delle autorità governative e comunali. Queste ultime in particolare, riconoscono al Teatro Leonardo un’importanza non solo in quanto Teatro di produzione, ma anche per l’attenzione a problematiche di natura sociale che si ritrovano in alcuni spettacoli pensati per le famiglie, come la violenza domestica in Home sweet Home, il bullismo in Io me ne frego, l’anoressia in Quasi perfetta e le dipendenze nell’era digitale in Kome un Kiodo nella testa. Alcuni di questi sono fuori abbonamento come lo sono le serate tra letteratura e teatro, in collaborazione con la casa editrice Marcos y Marcos e Il Barbiere di Siviglia, dall’11 al 14 ottobre, liberamente tratto da Beaumerchais e portato sul palco dai sei neodiplomati della Scuola Quelli di Grock a conclusione del loro percorso formativo.

Apre il cartellone degli spettacoli in abbonamento invece, dal 23 al 28 ottobre 2012, Icaro & Dedalo, con la regia di Gianfelice Facchetti. Sul palco del Leonardo il regista ha voluto fare gli auguri a tutti. E’ vero, ha detto, in teatro gli auguri non si fanno, si dice “merda”, ma siccome di M ne abbiamo tutti piene le tasche, facciamoci gli auguri per questo nuovo viaggio.

Ed è un viaggio da Checov, nel Il giardino dei ciliegi con la regia di Claudio Orlandini, a Shakespeare in Sogno di una notte di mezza estate con la regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido, Amleto con la regia di Susanna Baccari e Claudio Orlandini, Le Allegre comari di Windsor, passando per Caos con la regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido, uno spettacolo di dinamismo e esplosione energetica. E ancora Modi, con la regia di Gipo Gurrado, spettacolo di musica e paroleper raccontare la storia del pittore maledetto nella Parigi di inizio secolo; Puzzle, nuova produzione di Kataklò, voluta da Giulia Staccioli che ne cura la regia, quasi un elogio al gruppo che scommette sulle idee di ogni singolo componente per arrivare ad un’alchimia globale.

Ultimo spettacolo del cartellone, La trilogia della villeggiatura, di Carlo Goldoni debutto nazionale di Quelli di Grock, con la regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido, trittico di commedie che ruota attorno al teatro fatto di fisicità, parola e comicità, tematiche care a Quelli di Grock.

Raffaella Roversi
16 settembre 2012

Info:
Teatro Leonardo da Vinci – Via Ampère 1 angolo piazza Leonardo da Vinci,
Milano 02-26681166 –  [email protected]
www.teatroleonardo.it

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook