Un pensiero positivo circola al Teatro S Babila

Per Gennaro D’Avanzo, Direttore del Teatro San Babila, il Teatro è anche un modo di essere e di vivere. Per questo ha fatto del suo Teatro un microcosmo inserito nel tessuto sociale lombardo. Il Teatro diventa allora un punto di ascolto e di dialogo con realtà più deboli. Significative a questo proposito diverse cooperazione. La prima, con l’Opera di S. Francesco si riassume nel motto, “Una via due pensieri”. Il pubblico del S. Babila, andando a teatro avrà la possibilità di consegnare vestiti, medicinali non scaduti ed altri generi utili che poi saranno portati all’associazione.

La seconda “Errare è Umano” coinvolge alcuni minori del carcere minorile Beccaria che potranno assistere gratuitamente agli spettacoli del teatro presso il Teatro S Babila e a quelli allestiti dal S Babila presso quello dell’istituto.

La terza, “Avere un Pomeriggio Insieme” vede, alle rappresentazioni pomeridiane del sabato, dieci ospiti a rotazione di una casa di riposo.          

Questo sguardo all’utilità sociale del teatro non appesantisce per nulla il cartellone della stagione 2012-2013, presentato in occasione della simpatica conferenza stampa serale di venerdi, 7 settembre 2012. Esso infatti si presenta come una ventata positiva e prevede: 8 spettacoli di prosa, 4 chicche teatrali, 2 operette, 4 opere e 4 concerti gospel.

Fra gli spettacoli troviamo classici, come Ditegli sempre di si, di Eduardo de Filippo con la regia di Maurizio Panici, Gli Innamorati di Goldoni con la  regia di Stefano Artissunch, o Il Tartufo di Molière dove Giovanni Anfuso è regista.
Spazio viene dato anche a commedie brillanti di giovani autori e/o attori, come Scusa sono in riunione, ti posso richiamare?, di G. Pignotta che ne è anche regista, o Nemici come prima di Gianni Clementi con la regia di Ennio Coltorti.

Tra le chicche ricordiamo il musical Valjean, ogni uomo ha la propria redenzione, liberamente tratto dai Miserabili di Hugo di F. Crivello, S. Cuccuini, F. Rizzolo; Filosofi alle primarie, di Carlo Monaco con Giorgio Albertazzi.

La quarta stagione di opere ed operette è anche molto ambiziosa: Aida di Verdi , La Bohème di Puccini, Il barbiere di Siviglia di Rossini, Sogno di un valzer , del viennese Oscar Straus.
La campagna abbonamenti è iniziata. La prima rappresentazione è il Musical di Valjean, dal 2 all’8 ottobre.

 

Raffaella Roversi
12 settembre 2012

 

Per informazioni : www.teatrosbabila.it , [email protected] Esse. Bi
 Srl, Cso Venezia 2/A 20121 Milano, 02

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook