“Vacanze Romane”: la favola continua

“Vacanze Romane”: la favola continua

Una prima da favola inaugura la nuova stagione del Teatro Sistina.
Serena Autieri e Paolo Conticini sono arrivati sul red capet in sella alla mitica e rombante Vespa, vestiti in abiti di scena, abbracciati e innamorati proprio come la Principessa Anna e il fotografo Gianni nell’indimenticabile film.
I due protagonisti, già con questa recitazione al di fuori del palcoscenico, ci hanno fatto rivivere i momenti più dolci e romantici di Vacanze Romane

Una serata di festa. Una commedia che scalda il cuore alle quale hanno partecipato 1500 spettatori. Tantissimi i vip del mondo dello spettacolo e della cultura che hanno applaudito i protagonisti del musical: tra gli altri, Catherine Spaak, Barbara De Rossi, Bianca Guaccero, Irene Pivetti, Rita Pavone, Roberta Lanfranchi, Vittoria Belvedere, Samuela Sardo, lo scenografo Premio Oscar Gianni Quaranta, Pippo Baudo, Carlo Giuffrè, Erminia Manfredi, Maria Paola Trovajoli, Jaja Fiastri, Sabrina Marciano, Rocco Papaleo, Gabriele Cirilli, Paolo Calabresi, Giancarlo Magalli, Pino Strabioli, Fernando e Silvio Capecchi, Manager di tanti volti noti dello spettacolo, il sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Antonello Giacomelli, il Direttore di Raitre Andrea Vianello, Francesco Giorgino, anchorman del Tg1, e ancora Max Tortora, Sergio Friscia, Giulia Luzi, Rita Rusic, Silvia Salemi, Barbara Tabita, Diana Del Bufalo, Pamela Prati, Gino Landi, Giucas Casella, Roberto Giacobbo e Gigi Marzullo.

Esordio strepiteso per il musical Vacanze Romane che conferma l’intramontabile successo di uno dei film più belli di tutti i tempi e di Roma, una città che si “eternizza”sempre più. E commuove, commuove forse più della recitazione e delle interpretazioni canore della coppia Autieri-Conticini, il pensare che questa commedia musicale è l’ultima testimonianza del sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoli.
Lasciarsi affascinare da una storia così è un gioco da ragazzi, merito anche delle celebri canzoni firmate da Armando Trovajoli e Cole Porter – curate nella versione italiana da Vincenzo Incenzo – delle suggestioni sceniche del Premio Oscar Gianni Quaranta che ha riportato sul palco la bellezza indimenticabile dell’Italia anni ’50, delle frizzanti e accattivanti coreografie di Bill Goodson, dei bellissimi costumi di Silvia Frattolillo e della regia di Luigi Russo.

Accanto ai due protagonisti, in scena in questa nuova edizione del musical anche la bravissima e verace Laura Di Mauro, Fabrizio Giannini e Gianluca Bessi. A dare quel tocco in più al cast la straordinaria partecipazione di Fioretta Mari, che da alla piéce la giusta inquadratura nell’universo della vera recitazione teatrale.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook