L’Evolushow di Brignano

L’Evolushow di Brignano

brignanoDopo il Biglietto d’oro vinto lo scorso anno con lo spettacolo “Rugantino”, replicarsi non sarà facile ma il nuovo spettacolo, Evolushow, di Enrico Brignano ha tutte le carte in regola per poterci provare senza problemi. Naturalmente l’argomento sul quale ruota tutto lo spettacolo è l’evoluzione umana partendo proprio dalle teorie di Charles Darwin e da quelle sull’inizio del mondo quindi il famoso Big Bang fino al rapporto ossessivo dell’uomo con il proprio smartphone. In più di due ore Brignano ripercorre comicamente tutta la storia dell’uomo descrivendo al pubblico sia i momenti più importanti della vita come la nascita sia il cambiamento nei comportamenti e nelle abitudini quotidiane, un esempio è quello della depilazione con tanto di riflessione che parte dall’uomo parente della scimmia per arrivare ai moderni centri di bellezza paragonati, scherzosamente, a lager. Il teatro deve essere anche un posto di svago, Brignano questo lo sa molto bene ed è proprio per tale motivo che durante tutto lo spettacolo non si è parlato minimamente di temi come politica, sanità ed economia. Ci sono stati anche momenti musicali alternati da ballerini ed acrobati a fare da cornice ad uno spettacolo davvero ben strutturato e capace di far sorridere e riflettere senza l’uso della volgarità e al giorno d’oggi non è cosa scontata tra i comici del nostro bel paese. Non mancano naturalmente le riflessioni sulle mode del momento, la più esilarante è forse quella sul “selfie” ed il rapporto a tre che si crea tra fan, selfie e artista, chi ci perde in questo triangolo è, per forza di cose, la privacy dell’artista. Perché Evolushow è uno spettacolo completo? Perché manca la comicità banale, perché Brignano ha capito bene come far riflettere lo spettatore senza incupirlo con temi di attualità, ultimo ma non meno importante fattore è il rapporto che il comico crea con il pubblico durante tutta la sua performance e se sarete fortunati tornerete a casa, nemmeno a farlo apposta, con un selfie insieme a Brignano. La redazione consiglia (nonostante lo spettacolo sia in scena fino a fine marzo alcune date sono già state sold out) di prendere il prima possibile i biglietti, il Teatro Sistina vi attende.

Redazione spettacolo

7 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook