“Segreta Luce – Nel laboratorio di Madame Curie” al Teatro Vascello

“Segreta Luce – Nel laboratorio di Madame Curie” al Teatro Vascello

BARBARA-SCOPPA-Madame-CurieRiccardo Diana, nella doppia veste di autore e regista, guida Barbara Scoppa, Carlotta Mangione e Camilla Diana in “SEGRETALUCE- Nel laboratorio di Madame Curie”, spettacolo per la promozione della cultura tecnico-scientifica e storico-scientifica tramite il Teatro.
Il progetto “Il laboratorio di Madame Curie” ha come obbiettivo avvicinare gli studenti di ogni livello d’istruzione alla cultura scientifica.
Maria Sklodowska Curie (Varsavia 7 Novembre 1867-Passy 4 Luglio 1934), a cui il Progetto si ispira, è una figura straordinaria sotto molti punti di vista. È l’unica donna ad aver vinto due premi Nobel in diversi settori scientifici: un premio per la fisica nel 1903, con suo marito Pierre per gli studi sulla radioattività, e un secondo premio nel 1911, per la chimica, in seguito alla scoperta del polonio e del radio.
Questa scoperta e la sua successiva applicazione agli strumenti radiografici ha davvero rivoluzionato il mondo delle scienze e della medicina e ha –sembrerà scontato dirlo, ma non lo è- salvato molte più vite di quanto si possa immaginare.
La passione che ha guidato questa scienziata nella sua carriera è la stessa con cui gli ideatori del Progetto sperano di ispirare ai giovani; non ci si limiterà a informare, il vero obbiettivo è emozionare, suscitare una partecipazione non solo intellettiva, ma anche psicologica.
La rappresentazione vuole rendere omaggio a questa donna appassionata, oggi considerata una pioniera della storia del progresso scientifico, ripercorrendo le tappe principali della sua vita attraverso la voce di tre donne: Marie stessa, sua figlia Irene e Blanche, una delle sue assistenti.
«La scelta di raccontare una storia femminile», spiega l’autore Riccardo Diana, «Nasce dall’esigenza di sottolineare la straordinarietà di una vicenda che vede protagonista una donna,
nei primi anni del novecento, in un mondo, quello scientifico, dominato dal pensiero maschile; che porterà da lì a poco ad un vero e proprio movimento per la liberazione della condizione subalterna della donna rispetto al pensiero dominante».
L’intero spettacolo si svolgerà all’interno del malandato e un po’ fatiscente laboratorio di Madame Curie, ricavato da un magazzino, che l’ha accompagnata nella lunga e faticosa scalata verso l’affermazione professionale.
La storia comincia dall’ apice della carriera della protagonista, quando ha ricevuto il suo secondo premio Nobel e si vede costretta ad abbandonare il suo piccolo studio per proseguire il lavoro in un ambiente più consono e sicuro.
È deciso: il laboratorio verrà abbattuto. Marie si concede quindi un ultima visita in quel luogo che le fa tornare alla mente tanti ricordi.
Ecco che dalle ombre del passato riaffiorano i ricordi: il periodo in cui lavorava come istitutrice per le importanti famiglie polacche per poter pagare alla sorella gli studi in medicina; il suo trasferimento a Parigi e l’incontro col marito alla Sorbona; la sua esperienza di moglie e di madre.
Le figlie di Marie avranno un raggiante futuro: Irene, la coprotagonista, diventerà una scienziata e nel 1935 vincerà a sua volta un premo Nobel, mente l’altra, Eve, diventerà una scrittrice di successo.
SEGRETALUCE racconta la storia di una donna che ha lottato per affermarsi, che ha affrontato molte difficoltà, che ha conosciuto il dolore della perdita dell’uomo che amava e che nonostante tutto ha trovato la forza di reagire con forza per raggiungere obbiettivi inarrivabili, per il bene dell’umanità.
Prosegue Riccardo Diana: «
SEGRETALUCE è il titolo che contiene tutta la forza e l’energia che si sprigiona dal buio dell’ignoto quando qualcuno si avventura con sacrificio e dedizione a far emergere verità nascoste, orizzonti sconosciuti che alimentano il progresso del futuro bene comune».

Informazioni:
Teatro Vascello 06 5881021 – 06 5898031 – fax 06 5816623
[email protected]www.teatrovascello.it
Prezzo in serale 15 euro posto unico 10 euro per gruppi di almeno 10 persone
Prezzi in matineé: Biglietto studente € 10,00 Biglietto – omaggio professore accompagnatore
Il Teatro Vascello si trova in Via Giacinto Carini 78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo.

Valeria Campisi
5 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook