Il musical «Frankenstein Junior» ritorna al Teatro della Luna di Assago. Tre anni e non sentirli

Il musical «Frankenstein Junior» ritorna al Teatro della Luna di Assago. Tre anni e non sentirli

 Frankenstein JuniorASSAGO — «Si-può-fare!», dal 15 gennaio al 1 febbraio 2015 è assolutamente da fare: andare a vedere «Frankenstein Junior». Anche se siete tra i centocinquantamila spettatori che ne hanno decretato il successo, il consiglio è di ritornarci perché è un godimento che le repliche non hanno assolutamente intaccato. Rimane la freschezza di una cosa nuova, unita alla solidità di un cast immutato. Immutato come nomi e come bravura. Per chi ha amato il film di Mel Brooks non c’è mai un momento dove se ne senta la mancanza, dove il confronto non regga; se ne sente invece tutta la grandezza e ironia, con le storiche battute presentate su un piatto d’argento proprio quando le attendi. Si percepisce la stessa atmosfera, complici i cambi di scena perfettamente calibrati come dettagli e velocità di passaggio da un ambiente all’altro, le musiche con la coralità delle coreografie o la potenza di interpretazione delle singole voci, i costumi che contribuiscono a rendere tridimensionale l’impatto visivo su uno sfondo scenico che rimane sempre come una tela in bianco e nero dalla quale proiettare i protagonisti dalla Transilvania direttamente tra il pubblico in platea. Parte recitata ben impastata ed amalgamata ai numeri musicali, quattordici nel primo atto, undici nel secondo.
Ma chi sono questi protagonisti? Per chi si affaccia a questo musical per la prima volta avrà il piacere di vedere Giampiero Ingrassia nei panni, azzeccatissimi, del Dottor Frederick «Frankenst-i-n»; Giulia Ottonello interpreta una mirabile Elizabeth, la fidanzata; Mauro Simone è «Ai-gor», servo fedele, e a guardarlo si fatica a credere che non sia stato preso dal film e catapultato sul palco; Altea Russo, con lo stesso piglio teutonico della governante Frau Blücher, contrappunto essenziale; Valentina Gullace nel ruolo di Inga, giovane assistente al Castello «ululì» che unisce un’irresistibile bellezza ad un altrettanto irresistibile candore; Fabrizio Corucci, il Mostro dal cervello ab-normale riportato in vita che canta con la sua voce da baritono, imponente come il fisico, e balla il tip-tap con il «Dottor Frankest-i-n» sulle note di «Puttin’ on the Ritz» di Irving Berlin.
Essenziali in questo show anche quanti completano il meraviglioso quadro umano che si muove tra una scena e l’altra, lungo l’evolversi di una trama (con i testi tradotti in italiano da Franco Travaglio) che non lascia spazio a pause o cedimenti: Felice Casciano è l’Ispettore Kemp, capo della Polizia locale che tenta invano di mantenere un ordine che non c’è; Davide Nebbia, eremita cieco e bisognoso di compagnia; Roberto Colombo interpreta il nonno di Frederick, colui che ha aperto la strada agli esperimenti con il suo laboratorio segreto; Michele Renzullo è Ziggy, fantasioso abitante del villaggio; Giorgio Camandona, Paola Ciccarelli, Francesca Di Cresce e Anna Bodei.
Imprescindibili alla riuscita ed al successo di questo spettacolo sono: la regia di Saverio Marconi, con la regia associata di Marco Iacomelli; le scene di Gabriele Moreschi; i costumi di Carla Accoramboni, con trucchi e parrucche ideati da Antonella Marinuzzi; le coreografie di Gillian Bruce; il Vocal Coaching di Lena Biolcati; il disegno luci di Valerio Tiberi; il disegno fonico di Enrico Porcelli; produttore esecutivo è Michele Renzullo.
La battuta del musical «diventerà molto popolare» qui si è avverata in pieno, si è trasformata in una realtà che «non potrebbe essere peggio». Su questo palcoscenico non piove per la Compagnia della Rancia ma splende il sole; si sente il calore e la partecipazione del pubblico che non rimane indifferente alla sottile comicità e allo spessore da cinque stelle di questo cast esplosivo.

Informazioni utili:
«Frankenstein Junior»
Teatro della Luna
Via Giuseppe Di Vittorio 6, Assago (MI)
Telefono 02488577516

Programmazione:
giovedì 15 gennaio 2015 ore 21,00
venerdì 16 gennaio 2015 ore 21,00
sabato 17 gennaio 2015 ore 15,30
sabato 17 gennaio 2015 ore 21,00
domenica 18 gennaio 2015 ore 15,30
giovedì 22 gennaio 2015 ore 21,00
venerdì 23 gennaio 2015 ore 21,00
sabato 24 gennaio 2015 ore 15,30
sabato 24 gennaio 2015 ore 21,00
domenica 25 gennaio 2015 ore 15,30
giovedì 29 gennaio 2015 ore 21,00
venerdì 30 gennaio 2015 ore 21,00
sabato 31 gennaio 2015 ore 15,30
sabato 31 gennaio 2015 ore 21,00
domenica 1 febbraio 2015 ore 15,30

Prezzi dei biglietti:
Poltronissima Blu € 55,00
Poltronissima € 44,00
Poltrona € 33,00

Gruppi di almeno 10 persone a prezzi speciali; Ufficio Gruppi Teatro della Luna [email protected] – Telefono 02/48857333

Riduzioni under 14 e over 70.

Paola Mattavelli
18 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook