“Tu! Ognuno è benvenuto” al Teatro Vascello di Roma

“Tu! Ognuno è benvenuto” al Teatro Vascello di Roma

untitledLiberamente ispirato alle ultime pagine del romanzo giovanile di Franz Kafka “America”, scritto tra il 1911 e il 1914 e rimasto dapprima incompiuto per poi essere pubblicato postumo in Germania nel 1927, la Fondazione Pontedera Teatro porta in scena dal 25 al 30 novembre un attualissimo e scottante spettacolo che ha ad oggetto la tragicommedia di ogni «reclutamento», “Tu! Ognuno è benvenuto”. Le tecniche di colloquio, i test, le metodologie in uso presso gli addetti ai processi di selezione delle risorse umane, sempre alla ricerca del candidato ideale, hanno fornito materiale per la drammaturgia dello spettacolo, interpretato da Sebastian Barbalan, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Alessio Targioni e Tazio Torrini, con la collaborazione artistica e i costumi di Luisa Pasello e le musiche di Ares Tavolazzi. Per la regia di Roberto Bacci, e con il prezioso contributo di Stefano Geraci che ne ha curato la drammaturgia, lo spettacolo debutta al Teatro Vascello di Roma e prende le mosse da una storia di emigrazione e disadattamento.

Queste le parole del regista Roberto Bacci: «La ricerca di un lavoro e di una promessa che ci mantenga «in società» facendoci sopravvivere per il tempo che durerà la nostra vita, apre davanti ai nostri piedi trappole che non vediamo. Così, immaginando le molteplici porte che ci invitano a raggiungere una nuova esistenza, restiamo inchiodati davanti a quell’unica porta dove si consuma tutto il nostro tempo. Una visione troppo crudele? Certamente. Provare per credere».

Informazioni:

via Giacinto Carini n.78

065881021-065898031

www.teatrovascello.it

Eleonora La Rocca

26 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook