Tres, una famiglia allargata in scena fino al 9 novembre al Manzoni

Tres, una famiglia allargata in scena fino al 9 novembre al Manzoni

tres-teatro-manzoniIn scena già del 23 ottobre al Teatro Manzoni di Milano TRES, di Juan Carlos Rubio, con la regia di Chiara Noschese, sera dopo sera riscuote un grande successo, grazie all’eccezionale cast composto da tre donne ed un uomo, ma anche all’attualità del tema trattato.

Certamente, come è stato ribadito alla conferenza stampa di presentazione, dgli stessi interpreti, non ha valore di legge e rimane una commedia brillante, capace di far trascorrere piacevolmente una serata, ma la trama va oltre la leggerezza della commedia e scende nella profondità dell’etica, della morale facendo sicuramente discutere lo spettatore a partire dalla poltrona del teatro, per poi continuare in auto verso casa e perchè no a casa con la famiglia e gli amici.

Tutte e tre le donne,  Marisa, interpretata da Anna Galiena, affermata conduttrice televisiva; Carlotta interpretata da Marina Massironi, che ha divorziato da un marito infedele e Angela, interpretata da Amanda Sandrelli, che è rimasta vedova da poco,  hanno un trascorso completamente diverso, ma hanno in comune il fatto di non essere più giovanissime e nessuna di loro ha mai provato la gioia della maternità.

E’ Angela ad avere l’dea di organizzare l’incontro delle tre amiche che, dopo notte passata a ricordare il passato, tra un bicchiere e l’altro, lanciandosi reciproche accuse, arrivano alla conclusione di dare un senso al loro stare insieme e decidono di rimanere incinte da uno stesso uomo, appositamente invitato e a cui rivelano la loro intenzioni.

Una commedia dai ritmi serrati, e con continui colpi di scena, che tiene alta l’attenzione del pubblico. La regia di Chiara Noschese, che ne ha curato anche l’ideazione scenografica, conferisce allo spettacolo un’impronta unica.

TRES-cast-manzoniL’uomo da loro prescelto, Alberto, interpretato dal bello Sergio Muniz, si pensa sia il figlio del custode della scuola frequentata in gioventù dalle tre donne, ma alla fine si scopre che così non è si svela a sorpresa il suo segreto.

Il finale è sicuramente paradossale, ma è fedele al testo, a tratti irriverente, di Juan Carlos Rubio. Lo spettacolo, sia pure nella finzione scenica, con leggerezza, tocca problemi di grande attualità come la solitudine, la prostituzione, l’infedeltà, l’inseminazione artificiale, la maternità, che da sempre rimane l’esperienza più forte e completa che può fare una donna, la quale, in determinate circostanze non si arrende davanti annulla. Ma lancia sicuramente un messaggio sul concetto di famiglia allargata, che tanto sta facendo discutere sui media in generale, dando luogo a pareri molto discortanti.

La commedia, in due atti, scorre piacevolmente senza noia ed è capace di divertire il pubblico che ride durante tutto lo spettacolo e applaude convinto la prova attoriale dei suoi interpreti.

Lo spettacolo rimane in scena fino al 9 novembre al Teatro Manzoni e dopo in tournèe fino al 21 dicembre 2014.

Scheda spettacolo:
Tres di Juan Carlos Rubio
con Anna Galiena, Marina Massironi, Amanda Sandrelli, Sergio Muniz
traduzione Isabella Diani
adattamento Pino Tierno
costumi Silvia Morucci
light designer Maurizio Fabretti
regia e ideazione scenografica Chiara Noschese

Teatro Manzoni – via Manzoni 42 – Milano
Informazioni e prenotazioni: telefono 800914350, mail [email protected]
Orari: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30
Biglietto: poltronissima € 32,00 – poltrona € 21,00 – giovani fino a 26 anni € 15,00

 

Sebastiano Di Mauro
31 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook