La “Lisistrata” di Aristofane e la Salomè di Oscar Wilde protagonisti al Teatro dell’Orologio

La “Lisistrata” di Aristofane e la Salomè di Oscar Wilde protagonisti al Teatro dell’Orologio
Locandina "Salomè", programmato nella rassegna

Locandina “Salomè”, programmato nella rassegna

È tempo di “esami” per i ragazzi dell’Accademia di Arti Drammatiche Teatro SenzaTempo. Dopo un anno di sacrifici e incredibili successi dal 3 all’8 giugno, presso il Teatro dell’Orologio di via Filippini 17/A, andrà in scena la rassegna teatrale di saggi degli allievi della scuola che, diretti da Antonio Nobili e Tommaso Bernabeo, rappresenteranno quattro capolavori della letteratura:
il 3 giugno alle ore 21 verrà portata sul palcoscenico “Lisistrata“, una delle commedie più celebri di Aristofane. Riadattata da Antonio Nobili e ambientata negli anni ’60, Lisistrata diventa Katherine, la donna che decide di far cessare la guerra in Vietnam, portando la pace come simbolo dei movimenti femministi dell’epoca. Uno spettacolo leggero e divertente in cui il regista dimostra l’atemporalità dei testi. A salire sul palco saranno Rossella Morese, Alessandra Petinari, Monia Romanelli, Rosy Perrone, Antonella Lo Bianco, Michela Malavasi, Antonella Nobile, Anastasia Plocco, Roberta Cannizzaro, Rossella De Rubertis, Marco Fioravante, Daniel Zibellini, Matteo Dragoni, Carlo Colella, Valerio Villa.

Il 4 giugno sarà il turno della Salomè di Oscar Wilde. Per la regia di Tommaso Bernabeo e con Lorenza Sacchetto, Micaela Bonito, Andrea Guerini, Martina Mastroianni, Riccardo Merlini, Martina Milani, Lily Lauria, Alessia De Martino, Sara Signoretti, Alessia Sala, Margherita Caravello, Giuseppe Sonnessa (già protagonisti della trilogia di Federico Garcia Lorca), vedremo il regista Antonio Nobili calarsi nei panni di Erode. La ricerca del sublime attraverso le parole di Wilde in un’opera ‘rock’, provocatoria e romantica al contempo.

Agata Christie sarà la protagonista delle successive rappresentazioni dirette sempre dal genio del regista Antonio Nobili. “Trappola per topi“, successo letterario e drammaturgico che vanta oltre undici milioni di spettatori per gli oltre 60 anni di repliche senza interruzioni nei teatri di Londra, verrà rappresentato giovedì 5 e venerdì 6 giugno alle ore 21. Con Daniela Locuratolo, Fabrizio Loreti, Enrico Carraro, Mary Suriano, Domenico Argentieri, Camilla Famiglietti, Fabio Mascaro, Alessandro Pacifici, “Trappola per topi” è un artificio teatrale che lega comicità e suspence, mantenuto intatto nella sua essenza dal regista Nobili.

Sabato 7 e domenica 8 giugno toccherà ad Anna Andrea Leonardi, Renato Fiorente, Mariangela Di Luzio, Federica Gomma, Simone Mastrocinque, Giuseppe Sonnessa, Carlotta Sfolgori, Riccardo Merlini, Francesca Federico, Sarah Consorti, Matteo Dragoni e Mattia Moretti dar prova del loro talento nell’adattamento teatrale del celebre romanzo della Christie “The Hollow” in cui al posto di Poirot troviamo un detective di Scotland Yard, l’ispettore Colquhoun.

L’opera, che di domenica sarà messa in scena in pomeridiana alle ore 18, suscita interesse per la maestria che va oltre la suspence del giallo teatrale, sconfinando nell’universo complesso dei personaggi che animano la storia con le loro fragilità ed incoerenze.

Quattro spettacoli da non perdere in un irrefrenabile vortice di splendide emozioni.

Eleonora La Rocca
2 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook