Hotel Paradiso – le maschere di Familie Flöz al Manzoni di Milano

Hotel Paradiso – le maschere di Familie Flöz al Manzoni di Milano

Hotel-Paradiso-FamilieFlozHanno il corpo umano, il viso è sproporzionato e non parlano.  Non è un film di fantascienza ma la compagnia Familie Floz che torna in Italia con le sue inconfondibili maschere in “Hotel Paradiso” dal 13 al 16 marzo 2014 al Teatro Manzoni di Milano.

Insolito e magnetico ma tremendamente eccezionale, nello spettacolo non viene fatto uso della parola, sono i gesti, i movimenti e la presenza scenica a fare da padroni per sviluppare la storia in un’atmosfera decisamente thriller ed inquietante.

l’Hotel Paradiso è tutto tranne che un paradiso, un continuo via vai di personaggi che si intrecciano tra di loro,

il gestore di un albergo sulle Alpi lotta contro la sorella per gestirlo, la nonna proprietaria si diverte a bastonarli senza ritegno, la domestica cleptomane innamorata del gestore farà di tutto pur di attirare la sua attenzione, nel frattempo un macellaio tanto appassionato del suo lavoro finirà pure per sminuzzare un cadavere di troppo, per concludere poi in un finale per niente scontato o prevedibile, di certo non un lieto fine.

Tutto ha un tocco noir con piccoli accenni al thriller psicologico, dove la calma piatta tiene ben tesa l’attenzione del pubblico, i tempi sono spesso dilatati ma non si cade nella lentezza perchè la Compagnia punta sulla comicità e lo fa nella maniera più completa, oltre ad essere degli ottimi attori, un paio di loro si dilettano in numeri di acrobatica e tip tap, ma non basta, sul palco passano più di una decina di personaggi tutti diversi e quando alla fine, durante i saluti finali, si scopre che la compagnia è formata soltanto da quattro attori, l’elogio è d’obbligo.

E’ tutto curato e minuziosamente studiato, anche le scenografie riproducono l’albergo in maniera dettagliata, i costumi unici per ogni personaggio richiamano molto quello stile noir e da “cartone animato”.

Lo spettacolo raccoglie ogni tipo di pubblico e di nazionalità, ha un linguaggio universale ed è per questo che da anni gira il mondo raccogliendo successi su successi, una formula vincente e ormai appurata a cui il pubblico risponde sempre sì.

La Compagnia nasce nel 1994 da Hajo Schüler e Markus Michalkowski prima come scuola di mimo per attori all’Accademia Folkwang di Essen dopodichè i due decisero di creare delle maschere personali e bizzare, subito dopo la realizzazione venne formata la Compagnia che debuttò in una versione per adattata per la strada di “Flöz & Söhne”, da qui una strada tutta in ascesa, ad oggi sono 27 i paesi che hanno ospitato le produzioni Familie Flz ormai celebri per la loro poetica ed identità teatrale.ö

Da non perdere e da rincorrere, in scena a Milano fino al 16 marzo e dal 26 al 30 marzo 2014 al Teatro Politeama di Catanzaro.

Paolo Marco Rimmaudo
15 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook