Familie Flöz HOTEL PARADISO: le maschere raccontano…

Familie Flöz HOTEL PARADISO: le maschere raccontano…

Famillie-floz-hotelparadisoSul palco del Teatro Manzoni di Milano, dal 13 al 16 marzo 2014, in scena Familie Flöz HOTEL PARADISO, una produzione di FAMILIE FLÖZ, Theaterhaus Stuttgart, Theater Duisburg.

Un’opera di Anna Kistel, Sebastian Kautz, Thomas Rascher, Frederik Rohn, Hajo Schüler, Michael Vogel, Nicolas Witte con Anna Kistel , Marina Rodriguez Llorente, Sebastian Kautz, Daniel Matheus, Frederik Rohn, Nicolas Witte, Thomas Rascher Regia Michael Vogel Maschere Hajo Schüler, Thomas Rascher Scenografie Michael Ottopal Costumi Eliseu R. Weide Musiche Dirk Schröder Disegno Luci Reinhard Hubert Direttore di produzione Gianni Bettucci.

L’opera racconta delle strane cose che accadono nel tranquillo HOTEL PARADISO, un piccolo albergo di montagna gestito con pugno di ferro dalla anziana capo-famiglia. Ci sono quattro stelle che orgogliosamente troneggiano sull‘entrata e una fonte che promette la guarigione di malattie fisiche e psichiche. Ma si intravedono nubi all‘orizzonte. Il figlio sogna il vero amore mentre combatte una dura battaglia con la sorella per mantenere il controllo sulla gestione dell‘albergo. La donna del piano ha un problema di cleptomania e il cuoco ha una passione, quella di macellare, non solo animali…Quando il primo cadavere affiora, tutto l‘albergo scivola in un vortice di strani avvenimenti. Fra le alte vette delle Alpi si aprono abissi da cui è impossibile fuggire. La chiusura dell‘albergo sembra a questo punto solo una questione di tempo. Si sa, un cadavere non porta mai bene… FAMILIE FLÖZ in versione noir! Un giallo sulle Alpi pieno di umorismo, sentimenti travolgenti e un tocco di melanconia.

La FAMILIE FLÖZ è nata nel 1994 da un’idea di Hajo Schüler e Markus Michalowski, che insieme ad un piccolo gruppo di studenti di recitazione e mimo della Folkwang-Hochschule di Essen si lanciarono nella sperimentazione con alcune maschere da loro realizzate. Negli anni poi hanno avuto un sempre più maggior successo.

La FAMILIE FLÖZ fa teatro con mezzi “antelinguistici”. Tutti i conflitti si manifestano prima a livello fisico, e il conflitto fisico è l’origine delle azioni drammatiche. Tutti gli spettacoli del gruppo sono il risultato di sforzi creativi collettivi, dove gli attori sono al tempo stesso gli autori dei personaggi e delle situazioni. Dal momento che il gruppo non è un’entità fissa, di volta in volta si forma un nuovo gruppo che sviluppa non solo uno spettacolo, ma anche un nuovo metodo di lavoro.

Le tipiche maschere realizzate dalla FAMILIE FLÖZ sono strumenti essenziali per lo sviluppo dei personaggi e degli intrecci drammatici. Come i testi scritti, le maschere non hanno solo una forma, ma anche un contenuto. Il processo di sviluppo di una maschera, che passa per la recitazione e culmina nel raggiungimento di una sua simbiosi con l’attore è decisivo per il risultato finale. In un certo senso l’attore mascherato scrive la scena con il corpo, nell’aria.

In occasione delle recite milanesi, gli artisti della Compagnia FAMILIE FLÖZ incontreranno gli spettatori nel foyer del teatro prima dell’inizio dello spettacolo, dalle ore 19,45 alle ore 20,15.

Redazione Spettacolo
24 febbraio 2014

 INFO
AL TEATRO MANZONI DAL 13 al 16 marzo 2014
ORARI: ore 20,45 – domenica ore 15.30
BIGLIETTO: poltronissima € 30,00 – poltrona € 20,00

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook