“Invidiatemi come io ho invidiato voi”, di Tindaro Granata

“Invidiatemi come io ho invidiato voi”, di Tindaro Granata

invidiatemi-come-ho-invidiato-voi-granataTindaro Granata, premio Mariangela Melato 2013 come attore emergente, dopo il felice esito di Antropolaroid, applaudito come “una delle rivelazioni teatrali più interessanti” della stagione passata, torna all’Elfo Puccini, dal 18 al 23 febbraio 2014, con il nuovo spettacolo “Invidiatemi come io ho invidiato voi”, che ha debuttato al Festival delle Colline Torinesi 2013.
Questo nuovo lavoro teatrale, vede Tindaro Granata nel triplice ruolo di autore, regista e interprete. Insieme a lui sul palco Mariangela Granelli, Paolo Li Volsi, Bianca Pesce, Francesca Porrini, Giorgia Senesi.
Le scene ed i costumi sono di Eliana Borgonovo, le elaborazioni musicali di Marcello Gori, la voce fuori campo e di Elena Arcuri, il disegno luci di Matteo Crespi e la produzione di BIBOteatro e Proxima Res-

Il testo si ispira a un caso di pedofilia realmente accaduto qualche anno fa in provincia di Perugia, ma Granata non si limita alla restituzione della vicenda giudiziaria o alla denuncia, ma con la sensibilità che lo contraddistingue come regista e interprete, fa emergere, in chiave metaforica, un’altra verità dalla vicenda e la bambina diventa la nostra Italia struprata dalla nostra disonestà.

Tindaro Granata infatti, acuto osservatore dei fatti sociali, nelle sue note di regia per dare una spiegazione del perchè ha scitto “Invidiatemi come io ho invidiato voi”, tra le altre cose, dice: “Quando sono sul tram o in metropolitana, ascolto la gente. Per la strada, guardo la gente. A volte, guardando e ascoltando mi rivedo in ciò che guardo e sento almeno 32 parole che utilizzerò, o che ho utilizzato, quel giorno. Mi blocco. Sono come loro!” Da queste sue osservazioni si può intuire come quest’opera sia un’attenta analisi che scava nell’animo umano, nel quale si annidano sentimenti come egoismo, invidia, solitudine e paura che tentano di soffocare la felicità verso cui tutti aneliamo.

Lo spettacolo dopo le date milanesi sarà dal 28 febbraio al 1 marzo 2014 al Teatro Verdi di Pordenone, il 14 marzo 2014 al Teatro Villa dei Leoni di Mira (VE), il 15 marzo 2014 al Teatro Astra di Vicenza e il 23 marzo al Teatro Verdi di Fiorenzuola (PC).

INFO:
Teatro Elfo Puccini – Sala Fassbinder
Invidiatemi come io ho invidiato voi
dal 18 al 23 febbraio 2014
Orari: da mar-sab: 21:00 / dom: 16:30
Durata spettacolo 1 atto unico di 90 minuti

Sebastiano Di Mauro
14 febbraio 2014

Trailer di “Invidiatemi come io ho invidiato voi

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook