“VALJEAN” a drama musical, uno spettacolo unico in Italia

“VALJEAN” a drama musical, uno spettacolo unico in Italia

FORZATI-Valjane“VALJEAN, ha fatto ritorno a Milano, debuttando lo scorso venerdì 24 Gennaio, al POLITEATRO di Viale Lucania per uno spettacolo unico in Italia, presentato da “Associazione Culturale San Babila” e “Associazione 9430”, con Fabrizio Rizzolo e Isabella Tabarini.
Ad affiancarli sul palco Sebastiano Di Bella, Susi Amerio, Giorgio Menicacci e Diego Micheli.
Le Liriche e libretto sono di Fulvio Crivello e Fabrizio Rizzolo, le Musiche di Sandro Cuccuini, mentre le Scene sono di Eleonora Rasetto. La regia è di Fulvio Crivello. Al pianoforte il Maestro Sandro Cuccuini.
Lo spettacolo, totalmente originale è forgiato sullo stile delle produzioni “off” internazionali (Broadway, Londra, Avignone), ha conquistato il pubblico e la critica, aggiudicandosi la nomination agli Italian Musical Awards 2013, dove è arrivato in finale.
Sei attori, ventinove personaggi, un pianoforte dal vivo. Lo spettatore è fin dalle prime battute trasportato indietro di due secoli, in un’atmosfera emozionante e intensa, per seguire le avventure dell’ex forzato Jean Valjean (Fabrizio Rizzolo) tra il penitenziario di Tolone, la fabbrica di Monsieur Madeleine e gli strascichi della Rivoluzione francese, in una lotta all’ultimo respiro con l’ispettore Javert.
La trama è nota: Valjean, un detenuto condannato ai lavori forzati per aver rubato un pane, viene coinvolto in una rissa e in un tentativo di evasione, ma nonostante abbia la possibilità di fuggire, decide di aiutare un secondino in pericolo. Grazie a questo gesto la commissione disciplinare gli concede la grazia che gli permette finalmente di essere libero, ma Javert, capo del carcere di Tolone, sostiene che Valjean non sarà mai un uomo libero, perché un forzato non si libererà mai delle proprie catene e rimarrà per sempre un numero: il prigioniero 9430. L’uomo secondo Javert è segnato: una pianta che nasce da un seme malato rimarrà tale e tornerà a delinquere. Da questo momento Valjean, abbruttito dall’esperienza del carcere, rifiutato da tutti e senza amici, inizia una lotta all’ultimo respiro per dimostrare di essere ancora un uomo e non un numero

Redazione Spettacolo
27 gennaio 2014

Il POLITEATRO – Associazione Culturale San Babila – Viale Lucania n. 18, Milano.
Per maggiori informazioni: www.teatrosanbabila.it
ORARI e PREZZI
Venerdì 24 gennaio ore 21:00,
Sabato 25 gennaio ore 16,00 e ore 21,00
Domenica 26 gennaio ore 16,00
Sabato 1 febbraio ore 16,00 e ore 21,00
Domenica 2 febbraio ore 16,00
Prezzi: poltronissima: € 32,00 Ridotto soci e convenzionati € 20,00
poltrona € 22,00 Ridotto soci e convenzionati € 15,00

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook