“IL SOSIA DI LUI”, Paolo Cevoli e la sua perla al Manzoni

“IL SOSIA DI LUI”, Paolo Cevoli e la sua perla al Manzoni

Paolo-Cevoli-bassa1---ribaltatabiancaLa leggenda più clamorosa tra quelle metropolitane recenti risulterebbe la morte di Paul_McCartney‎ nel 1966, dopo un violento litigio con gli altri tre Beatles, e che fosse stato rimpiazzato da qualcuno dalla somiglianza perfetta.

Nelle frasi fatte e luoghi comuni: La loro somiglianza era così spiccata che passarono alla storia anche per un clamoroso scambio di persona.

Piuttosto distinguibili apparivano invece…etc. Molti casi e situazioni, a volte incresciose, al punto da creare problemi seri ed arrecare danni non indifferenti.

Un sospetto lecito, il dubbio, dal momento magari che la storia ci consegna avvenimenti e paradossali storie.

Accaduti o no, eppure, nonostante la cultura del sospetto, può succedere di essere poi Pervasi da “L’indifferenza!” maturata, la cura? “Accorgersene!”.

Un elemento in più per riflettere ce lo offre la visione di “Il sosia di lui” .

Un monologo comico, satirico e storico di Paolo Cevoli per descrivere un mondo fatto di speranze e voglia di divertirsi ma anche timori, paure, poesia e, come scrive il regista Daniele Sala, anche di tante pataccate, in una Riccione anni trenta, che aiuta a focalizzare alcuni elementi della realtà che possano essere accaduti: perché no?! .

Un meccanico somigliantissimo a Benito Mussolini e sosia perfetto, confuso anche da due dei figli del Duce, viene arrestato dalla OVRA, la potentissima polizia segreta, che lo perfeziona come sosia del Duce per utilizzarlo come controfigura in cene, ricevimenti e impegni vari.

Come accade in questo genere di teatro dell’assurdo, tutto procede bene sino alla confusione e lo scontro dei due personaggi che coincide intanto con una data memorabile: un rabbioso 25 luglio 1943.

25 luglio 1943: la caduta del fascismo
Le dimissioni di Mussolini
Badoglio capo del governo
Un proclama del sovrano
Anche la Perla Verde dell’Adriatico si preparerà a nuovi scenari.
..…..pensare e pensare……. al “dubbio” che la storia nasconde e mai svelato!

TEATRO MANZONI
Via Manzoni, 42 Milano
Da Mercoledì 27 a Sabato 30 novembe 2013 –  ore 20.45
IL SOSIA DI LUI
Paolo Cevoli
Regia di Daniele Sala

Angelo Antonio Messina
29 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook