AMERICA IL MUSICAL – E’ successo per il musical tutto italiano al Teatro della Luna

AMERICA IL MUSICAL –  E’ successo per il musical tutto italiano al Teatro della Luna

AMERICA-LOCANDINAUn grande successo ieri sera al Teatro alla Luna per America Il Musical, un pubblico numeroso e caloroso ha accolto a braccia aperte il nuovo prodotto di Giulia Eventi, scritto e diretto da Simone Sibillano con le musiche del compositore Guido Cataldo.
Lo spettacolo è un docu-musical che vuole raccontare il fenomeno dell’immigrazione in America del 1912, e lo fa con una storia originale, divertente ed intensa di emozioni.
Siamo a Napoli, dove ormai le persone non sanno più come sfamare le famiglie, così sognano l’America, terra raccontata da chi ha già emigrato da tempo come un paradiso di speranze ed occasioni. Spinti da un avido e senza scrupoli Caporale, decidono di vendere le loro terre ed di pagare il viaggio verso una nuova vita.
E’ qui sulla nave che Bartolomeo Cataldo conosce Bianca Bianchi, una vedova di cui si innamora perdutamente dedicandole pure una classica serenata.
Dopo giorni di navigazione, si vede in lontananza un puntino, che lega dopo lega assume la forma di una donna, “La madonna americana”, la Statua della Libertà che accoglie a sé tutti gli emigranti come figli.
Ma non tutti i figli riusciranno ad entrare in America, infatti è un interrogatorio ad  accertare che la persona sia idonea ad oltrepassare il confine, sono le donne sole, i disabili e malati a non poter realizzare il sogno, tra disperazione e sconforto, molti i viaggiatori che torneranno a casa, dove non troveranno nessuno ad aspettarli.
E così Bartolomeo Cataldo pur di non perdere l’amata Bianca, decide di sposarla e farla diventare così una cittadina americana.
Le vicende continuano in America, dove Madre Cabrini trova un posto a tutte queste persone in cerca di una svolta.
Non è così facile come sembra, saranno tante le gioie ma anche i dolori che questa terrà regalerà.
Ma lasciamo che sia lo spettacolo a raccontarvele, che è un tuffo nel passato in un periodo storico spesso dimenticato.
Il cast di altissimo livello, che non pecca in nessun momento dello spettacolo, coinvolgente e deciso, composto da un ensemble ricco di grandi performer ma anche di nuovi volti.
Sibillano-MonettiTra i ruoli troviamo Simone Sibillano, un Bartolomeo Cataldo sognatore ed espressivo che riesce a trasmettere l’amore per la musica a tutto il pubblico presente, una Valeria Monetti in un ruolo introspettivo e riservato che riesce ad emozionare con la sua semplicità ed una voce comunicativa, il personaggio odiato e disprezzato che trae in inganno gli emigranti è affidato a Roberto Rossetti che con la sua interpretazione dona ai presenti il giusto tocco di cattiveria e avidità messi in risalto da ottime doti vocali, una Chiara Materassi coreografa dello spettacolo ed interprete di Madre Cabrini riesce ad omaggiare con tanta bravura quest’importante figura storica.
Uno spettacolo tutto italiano, capace di emozionare con umiltà e semplicità lo spettatore trasportato nel periodo delle emigrazioni in America con una colonna sonora che rievoca lo stile del tempo improntato molto sul folk e popolare.
Meritata standing ovation che senza dubbio si ripeterà questa sera, 26 ottobre 2013 al Teatro della Luna di Milano  e il 15 febbraio 2014 al Teatro Creberg di Bergamo e al Palabanco di Brescia il prossimo 15 marzo 2014.
cast3Gli altri performer sul palco, tutti bravi ed alcuni con voci eccezionali, oltre a quelli  già sopra menzionati, sono: Giorgia Arena, Angelo Barone, Jacopo Bruno, Nico Colucci, Annalisa D’Ambrosio Paola Fareri, Antonella Giuliani, , Arianna Logreco, Mario Moretti, Luigi Nardiello, Stefania Paternò, Laura Puccini, Paky Vincenti, Claudio Zanelli.
Se non avete un impegno irrevocabile, non mancate di vedere questo spettacolo che merita il vostro applauso e la soddisfazione è assicurata.

Paolo Marco Rimmaudo
26 ottobre 2013

Foto Silvia Arosio
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook