Pippo Delbono al Piccolo: un labirinto di emozioni, un viaggio dentro la vita

Pippo Delbono al Piccolo: un labirinto di emozioni, un viaggio dentro la vita

Pippo delbonoNon chiedete mai a Pippo Delbono informazioni stradali a Milano; vi farà perdere per la città, come si è perso lui, martedì 1 ottobre 2013 arrivando cosi con un po’ di ritardo alla conferenza stampa delle 11.30  nel Chiostro Nina Vinchi di via Rovello 2, per la presentazione dei suoi spettacoli e dei suoi film al Piccolo.
Chiedetegli invece di parlarvi di teatro e …sarete voi a perdervi, questa volta volontariamente, nel suo labirinto, nel suo viaggio verso il vero, verso le profondità più nascoste dell’essere umano, verso la bellezza, tra la sua struggente tenerezza nel ricordare la Madre e la crudezza con cui guarda la morte, grande tabù della cultura occidentale che impedisce di vivere una vita più intensa. Un viaggio  con la sua compagnia, la sua famiglia, dove si mescolano tanti linguaggi: video, foto, musica, danza, dove tutto diventa narrazione per i cinque sensi.  Perchè il suo teatro non va visto solo con la testa, ma anche con il corpo, immergendosi e ballando in esso; il palcoscenico infatti trasforma non solo il lavoro teatrale, che si modifica quando arriva in contatto con il pubblico, ma anche il pubblico.
È un po’ tutto questo che si ritrova in Orchidee, in scena al Piccolo Teatro Strehler, dall’8 al 17 ottobre 2013. Uno spettacolo di Pippo Delbono che evoca la vita nella sua bruttura e bellezza. E’ una produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione e con Teatro di Roma, Nuova Scena-Arena del Sole-Teatro Stabile di Bologna, Théâtre du Rond Point-Parigi, Maison de la Culture d’Amiens-Centre de Création et de Production e la partecipazione di Cinémathèque suisse.
Dal 18 al 20 ottobre 2013, nello Studio Melato del Piccolo Teatro, Racconti di giugno di e con Pippo Delbono, una sorta di diario aperto, dove l’attore-autore  parla delle sue esperienze di vita dentro e fuori dal palcoscenico.
Anche il cinema di Pippo Delbono  arriva al Piccolo Teatro Strehler/Scatola Magica con tre appuntamenti: Guerra, il 12 ottobre, in cui l’artista racconta la tournée della sua compagnia, tra Israele e Palestina; Grido,  il 13 ottobre, quello di un uomo che spezza le catene di un’educazione borghese; Amore carne, il  19 ottobre, film girato con il telefonino ed una piccola camera nel lungo viaggio da Parigi a Birkenau, da Budapest a l’Aquila.

Raffaella Roversi
4 ottobre 2013

Piccolo Teatro Strehler, Largo Greppi 2
Piccolo Teatro Studio Melato , via Rivoli 6
www.piccoloteatro.org

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook