Spettacolo ed archeologia protagonisti del “Magna Graecia Teatro Festival” in Calabria

Spettacolo ed archeologia protagonisti del “Magna Graecia Teatro Festival” in Calabria

placido,albertazzi,montesano1Spettacolo ed archeologia protagonisti del Magna Graecia Teatro Festival.
Cosa accade quando cultura e tradizione si fondono per mescolarsi al talento dei più grandi nomi del teatro e dello spettacolo italiano e per far rivivere, dopo millenni, i più bei teatri della Magna Grecia? Ve lo diciamo noi. Si dà vita ad una delle più vaste rassegne teatrali itineranti italiane, il “Magna Graecia Teatro Festival”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria in tredici siti archeologici calabresi e sotto la direzione artistica di Giorgio Albertazzi che, per quest’anno, ha scelto il tema de “L’Agorà, la piazza, la polis”. Ricco si presenta il palinsesto della rassegna, giunta ormai alla sua decima edizione, che prenderà il via il prossimo 13 luglio per terminare il 29 agosto. Il colorato cartellone vede in scena Massimo Ranieri nella doppia veste di regista e protagonista del Riccardo III di Shakespeare (prodotto dal Magna Graecia Teatro Festival con il Festival del Teatro Shakespeariano di Verona) e con colonna sonora di Ennio Morricone;  Enrico Montesano che aprirà la serata in programma il 13 luglio a Reggio Calabria ed intitolata “Agorà”; Michele Placido in “Amor ch’a nullo amato amar perdona”; Elisabetta Pozzi che vestirà i panni della Giovanna D’Arco di Maria Luisa Spaziani; Mariangela D’Abbraccio che, affiancata dall’eccellente pianista Vicky Schaetzinger, ci guiderà alla scoperta di un repertorio che incrocia le più profonde assonanze tra le musiche popolari del mondo; e ancora, la “Medea” con Caterina Costantini, Lorenza Guerrieri e Riccardo Polizzy Carbonelli ed il “Romanzo Mitologico” del duo comico Battaglia & Miseferi che sarà affiancato, tra gli altri, da Angelica Artemisia Pedatella. Ampio spazio sarà concesso a compagnie indipendenti del panorama teatrale calabrese, a giovani drammaturghi, registi, attori e musicisti, come Ilaria Porceddu, seconda classificata al Festival di Sanremo 2013 nella categoria giovani, Attilio Fontana che è ex leader della boy band dei Ragazzi Italiani ed Emiliano Reggente, giovane talento del teatro italiano.
Dodici saranno gli spettacoli proposti e ben 51 le rappresentazioni che andranno in scena nei siti archeologici messi a disposizione dalla Regione Calabria: dalla Villa Romana di Casignana (Rc) al Parco Archeologico di Sibari a Cassano allo Jonio (Cs), dall’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme (Cz) al Castello Normanno – Svevo di Vibo Valentia. “Il Magna Graecia Teatro Festival accende i riflettori su un territorio che custodisce beni preziosissimi  sui quali abbiamo deciso di investire per il rilancio del turismo e per la costruzione di una nuova immagine della Calabria attraverso la cultura” – ha dichiarato il presidente Scopelliti.
Eleonora La Rocca
3 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook