Prima Nazionale al Teatro Libero di Milano per “Io e Julia”: Amicizia e Guerra

Prima Nazionale al Teatro Libero di Milano per “Io e Julia”: Amicizia e Guerra

Io e JuliaGrande successo al Teatro Libero di Milano con “Io e Julia”, prima nazionale in scena dal 24 al 25 Giugno, liberamente ispirato al memoir “Pentimento” della scrittrice e drammaturga statunitense Lillian Hellman (1905-1984).
Massimo Navone riesce con maestria a ripercorrere la vita di queste due donne, legate da un’amicizia sincera che tocca le corde dell’amore, vissute in un’epoca in cui i sentimenti facevano posto a qualcosa di più forte: la Guerra.
E’ il 1937, due amiche Julia e Lillian si incontrano in una taverna Berlinese dopo 13 anni, l’atmosfera è tesa, non ci sono abbracci, baci ed effusioni ma solamente gelo. Lillian rischia la sua vita, in quanto ebrea, per portare 50000 dollari all’amica, soldi che serviranno per qualcosa di importante: salvare vite umane.
Non c’è tempo per l’amicizia, né per le chiacchiere.  La ribellione di Julia contro tutto ciò che sta accadendo, personaggio a tratti cinico e distaccato che cela grandi sentimenti eroici, si contrappone a Lilian, che decide di tornare nella loro terra natia gli Stati Uniti in quanto l’Europa non è più un paese dove vivere.
Monica Faggiani e Cinzia Spanò regalano emozioni e commozione. Due amiche che si lasceranno e non si ritroveranno più, la morte di Julia porterà solo  vuoto e lacrime.
Amicizia e guerra, amore e distruzione.
Una storia vera, che Lillian Hellmann dedica all’amica ritrovata e, di nuovo, perduta; un legame intenso che si intreccia carnalmente con la vita e con l’arte dell’autrice americana.

Alessandra Pizzilli
25 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook