Amleto di Shakespeare: dalle scuole al palco del Teatro Parenti

Amleto di Shakespeare: dalle scuole al palco del Teatro Parenti

amletoIl 16 gennaio del 1973, il Teatro Franco Parenti cominciava la sua vita artistica con lo  spettacolo  di AmBleto, scritto da Giovanni Testori, per  Franco Parenti e Andrée Shammah. La  riscrittura comica e irriverente  dell’Amleto di William Shakespeare in dialetto lombardo, aveva un po’ sorpreso la Milano borghese di quegli anni, ancora scossa dal ‘68.
In ricordo di quell’evento, di quella voglia di cambiare, di quell’energia vitale che ha segnato la storia di questo Teatro e del teatro italiano in generale, la 40esima stagione del Parenti è stata attraversata da un progetto speciale, tutto centrato sull’Amleto di Shakespeare. Da ottobre a maggio si sono succeduti spettacoli, internazionali e italiani, laboratori e approfondimenti in collaborazione con scuole, università e istituzioni cittadine.
Ultima tappa è stata la messa in scena, il 7 e l’8 giugno 2013, sul palcoscenico del Teatro Franco Parenti, dei saggi finali dei laboratorio teatrali “A scuola con Amleto” realizzati da alcuni licei milanesi. Il progetto, sponsorizzato da Eni, a cura di Irene La Scala, in collaborazione con Maggie Rose, docente di Storia del Teatro Inglese all’Università Statale di Milano, prevedeva che ogni singolo liceo portasse in scena  l’allestimento di un atto dell’opera. Ne è risultata una pièce composita, un frullato di fantasia e allestimenti, un piccolo caleidoscopio di sentimenti e visoni del teatro e quindi della vita. Il tutto, con un grande entusiasmo da parte di professori e studenti coinvolti.
Hanno partecipato: Liceo classico G. Carducci, Liceo scientifico Donatelli-Pascal , Liceo scientifico A. Volta, Liceo classico A. Manzoni,  Liceo classico G. Berchet, Liceo Linguistico Manzoni, Liceo S. Allende, Liceo S. Weil  di Treviglio,  Liceo classico D.Celeri di Lovere, Liceo scientifico Gandini di Lodi, Liceo Scientifico G.B. Grassi di Saronno.
Ricordiamo che il Teatro Parenti continua la sua programmazione anche d’estate. Dopo Parliamone, con Franca Valeri e Nudi e Crudi in scena sino al 11 giugno con Alessandra Faiella e Max Pisu, Sonia Bergamasco presenterà, dal 12 al 14 giugno, Karénina, prove aperte di infelicità, di Tolstoj già accolto con entusiasmo a Mosca, per la regia di Giuseppe Bertolucci.

Raffaella Roversi
11 giugno 2013

Teatro Franco Parenti, Via Pier Lombardo 14, Milano
Tel. 02 59995206 – [email protected]
Abbonamento a 5 spettacoli della programmazione estiva 50€,
Parcheggio convenzionato.
TUTTE LE SALE SONO DOTATE DI ARIA CONDIZIONATA
Acquista online su www.teatrofrancoparenti.it

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook