Al Teatro Parenti si va anche d’estate

Al Teatro Parenti si va anche d’estate

teatroparentiSi è tenuta lunedi 3 giugno 2013, al Teatro Franco Parenti di Milano, la conferenza stampa di presentazione della stagione estiva di questo Teatro che, oltre ad essere uno spazio per spettacoli è uno spazio di vita, dove la vita viene reinventata ogni giorno e dove il passato è elemento prezioso per far rinascere il nuovo. È in quest’ottica che il cartellone estivo riprende spettacoli “stagionati”, ma arricchiti dal sentimento di oggi, dal desiderio di non far morire o meglio far rinascere, quello che ieri sembrava morto. E, in un ottica di mutazione attraverso il tempo, di crescita, è la “new entry” del teatro: l’orto! La Onlus “Orti d’Azienda” ha infatti allestito un orto, con aglio, pomodori, peperoncini etc.., sulla terrazza che si affaccia sulla piscina. Destinato inizialmente ai lavoratori del Franco Parenti, è uno spazio informale, un seme per far riflettere sull’ambiente, sulla filiera corta, sul km zero, sull’alimentazione…..
Franca Valeria il 6 giugno alle  20.45, apre questa stagione. In Sala Grande con Parliamone, ci omaggia della sua visone del 900, con intelligenza  e ironia.
Sempre il 6 giugno alle 18.00 in Sala Grande Andrée Ruth Shammah presenterà  il libro di Laura Peja La Maria Brasca 1960, Giovanni Testori al Piccolo Teatro. Saranno presenti  l’autrice Laura Peja e Franca Valeri.
Il 9,10,11 giugno, alle 20.45, Max Pisu e Alessandra Faiella porteranno in scena Nudi e Crudi,  un racconto di Alan Bennett diventato uno spettacolo tragicomico grazie alla traduzione e all’adattamento di Edoardo Erba. La storia di una coppia ben educata, irrigidita dalle convenzioni, che per la prima volta sperimenta la realtà con l’istinto anziché con modelli precostituiti, declinando il tutto tra comicità e smarrimento.
Il 12, 13, 14 giugno  alle 21.00, Sonia Bergamasco mostra la genesi, in KARENINA  prove aperte di infelicità, del testo di Lev Tolstoj. Lo spettacolo, accolto con entusiasmo a Mosca, vede la regia di Giuseppe Bertolucci.
Ancora uno spettacolo “stagionato” dal 17 al 22 giugno alle 20.30: Gabriella Franchini in La Bruttina stagionata, che con spregiudicato candore, rovescia un’esperienza di solitudine per scarsa avvenenza in un trionfo erotico. Dal romanzo omonimo di Carmen Covito, con la riduzione teatrale di Ira Rubini e la regia di Franca Valeri.
Il pubblico che ha applaudito  Filippo Timi e la sua compagnia nel  Don Giovanni, ritroverà  Marina Rocco e l’intera compagnia  dal  26 giugno  al 19 luglio in Ondine, di Jean Giraudoux con la regia di  Andrée Ruth Shammah; divertimento giocoso che con delicatezza e ironia trasforma il teatro in bosco, castello, corte, notte stellata, perché forse è necessario portare il sogno nella propria vita per conquistare la realtà.
Dall’ 8  al 12 luglio Silvia Giulia Amendola, anche regista, sarà in scena con Le Relazioni Pericolose dal romanzo epistolare di Choderlos De Laclos. Il graduale sopravvento dell’Amore, forza archetipica dell’uomo, rivelerà la verità interiore dei protagonisti, vittime del loro cinismo e del mito della ragione.
Infine, a chiudere la stagione estiva,  il 23,24 e 25 luglio, Nina’s Drag Queen nel Il Giardino delle Ciliegie, Étude pour un vaudeville en travesti plein de paillettes con la
regia di Francesco Micheli, produzione Nina’s Drag Queen in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera e Accademia di Belle Arti di Brera. Al testo di Cechov si aggiungono testi di canzoni che la Drag Queen ha bisogno di cantare……

Raffaella Roversi
5 giugno 2013

Teatro Franco Parenti, Via Pier Lombardo 14, Milano
Tel. 02 59995206 – [email protected]
Abbonamento 5 spettacoli 50€, Parcheggio convenzionato.
TUTTE LE SALE SONO DOTATE DI ARIA CONDIZIONATA
Acquista online su www.teatrofrancoparenti.it

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook