Ore d’amore si fanno attendere

Ore d’amore si fanno attendere
Ore d'amore

Se conoscete la talvolta logorante vita di coppia, al Teatro Filodrammatici di Milano trascorrerete, se non Ore d’amore, momenti divertenti. Sino a domenica 2 giugno 2019 infatti va in scena Ore d’amore, spettacolo scritto da  Rosario Lisma e diretto da Nicola Stravalaci  e Debora Zuin, anche in scena. Protagonisti sono un lui e una lei in una coppia un po’ logorata dalla solita routine: casa-figli-lavoro.

Approfittando di una notte inaspettata di libertà, visto che i figli sono partiti con gli scout, i due si ritrovano dopo tanto tempo soli. Una cena romantica, un film con popcorn e patatine e poi….Ore d’amore folli.

In realtà, se la cena è stata passabile e il film un po’ deludente, le tanto attese Ore d’amore tardano ad arrivare. Perchè ritrovarsi soli dopo tanto tempo, senza impegni pressanti e anestetizzanti, fa si che i due si accorgano di non avere più niente da dirsi. Lui è infatti assorbito dal lavoro e si sfoga con sogni semi erotici. Lei, rivendica un’anima freudiana che la spinge a passare attraverso una lente psicoanalitica, qualsiasi azione e/o pensiero di lui e del suo albero genealogico.

Lo spettacolo procede per rapidi quadri, molto simili, per la verità, a round di boxe verbali. In scena in pigiama, una scontenta, aggressiva e romantica lei, incalza un lui un po’ assonnato che vive la vita senza porsi domande.

Marito e moglie cominciano cosi a lanciarsi accuse, confessioni, minacce, previsione catastrofiche. Il tutto nello spazio ristretto del letto che sembra essersi trasformato in un ring.

Ogni round è interrotto da momenti di buio, spesso anche invocato come tregua,  dove i due cambiano posizione a letto e cuscini.

Il lieto fine arriva dopo ore di folli discussioni, ma preannuncia un altro round!

I dialoghi sono  brevi, spesso carichi di non detto. Le battute, anche quelle leggermente prevedibili, suonano talmente veritiere che il pubblico ride. Ride, perchè in quel lui e in quella lei, ci si rivede.

Conosce infatti perfettamente la lista dei difetti del proprio partner e, come i protagonisti, sa che in fondo sono forse proprio quei difetti a legarlo a lui. Sa, come i protagonisti si urlano, che è una presunzione enorme per noi, mortali incompiuti, giurarsi amore eterno. Ma conosce anche quella lusinga, quel sogno di sentirsi diverso dagli altri.

Con Ore d’amore, passerete piacevoli momenti in compagnia di Nicola Stravalaci e  Debora Zuin e con le loro, (nostre) perplessità.

Teatro Filodrammatici, Via dei Filodrammatici, 1 Milano

www.teatrofilodrammatici.eu – tel. 02 36727550

Dal 28 maggio al 2 giugno 2019

Lisma/Zuin / Stravalaci

presentano

Ore d’amore

drammaturgia Rosario Lisma
regia e interpretazione Nicola Stravalaci, Debora Zuin
produzione Animanera

si ringrazia Andrea Bulgarelli
per l’incursione sonora al contrabbasso

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook