Tutto Quello Che Volete al Teatro Litta

Tutto Quello Che Volete al Teatro Litta
Tutto Quello Che Volete, al MTM Teatro Litta

Tutto Quello Che Volete, di Matthieu Delaporte e Alexandre de la Patellièreè è la nuova produzione di Eccentrici Dadarò che tanto avevano entusiasmato con Montagne Russe. Lo spettacolo, diretto da Fabrizio Visconti con i sempre bravissimi Rossella Rapisarda e Antonio Rosti, è dal 6 al 12 maggio 2019 al Teatro Litta di Milano.

La scena è protetta da una tenda trasparente. Tutto appare velato, malgrado l’interno dello studio riprodotto sul palco, abbia contorni e profili geometrici molto precisi. E cosi, un po’ annebbiata, appare anche la protagonista, Lucie che vediamo seduta al suo scrittoio davanti al suo pc. Si sforza di scrivere qualche parola, ma poco dopo, innervosita, la cancella.

Poi suonano alla porta; prima di aprire allo sconosciuto, Lucie tira la tenda e la scena appare nitida, chiara e anche un po’ claustrofobica. Forse, perchè ci si conosce solo attraverso lo sguardo dell’altro; ed è infatti grazie a quello del vicino che ha appena suonato, che Lucie capirà molto di se stessa.

Dopo uno scambio di battute vagamente acide da parte della protagonista, scopriamo che è una scrittrice, drammaturga per l’esattezza, piuttosto celebre, aggressiva e leggermente narcisista.

Le sue opere sono nate dalla mancanza di amore vissuta da piccola, con un padre orco ed una madre cattiva e stupida. La scrittura è per lei un antidoto, un filtro, una distanza di sicurezza dallo sconvolgimento emotivo della vita. Scrive credendo di vivere. La sofferenza personale e altrui, è diventata concime per le sue apprezzatissime commedie.

Ora però che è felicemente sposata ed ha raggiunto il successo, la sua vena creativa si è insabbiata; come anche la sua vita. L’incontro col vicino produrrà, oltre alla sua opera massima, anche un radicale cambiamento.

Tutto Quello Che Volete affronta temi profondi che la regia leggera di Fabrizio Visconti, evidenzia: il rapporto tra autore e attore; la scrittura come dimensione irreale del reale; il prezzo pagato per questo esilio volontario; la finzione che diventa modalità del vero, con la maschera che si fonde col personaggio e che poi torna maschera al cadere del sipario.

I dialoghi però, a mio avviso, anche se fanno sorridere, non sorprendono. Se è vero che a teatro la finzione diventa realtà, qui talvolta è prevedibile. Sulla scena volutamente stretta, l’aggressività a volte troppo marcata di Lucie, sembra limitare il gioco alla seduzione del protagonista.

MTM Teatro Litta, Corso Magenta, 24 Milano
da lunedì a sabato ore 20:30 – domenica 16.30

Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10

Spettacolo in abbonamento – spettacolo inserito in invito a teatro.

02. 86 45 45 45 – [email protected]

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

www.mtmteatro.it vivaticket.it.

Tutto Quello Che Volete

Nuova Produzione – prima Nazionale

di Matthieu Delaporte – Alexandre de la Patellière

traduzione Paola De Vergori

con Rossella Rapisarda, Antonio Rosti

regia e disegno luci Fabrizio Visconti

design multimediale Leandro Summo

scene Marco Muzzolon

costumi Mirella Salvischiani

musiche originali Marco Pagani

un progetto La Gare

con la partecipazione di Alessia Vicardi, Gaetano Callegaro

si ringrazia Centro Culturale Rosetum

con il sostegno di Regione Lombardia – Progetto NEXT 2018

Produzione Eccentrici Dadarò

Coproduzione Arterie C.I.R.T.

durata dello spettacolo: 1 ora e 20 minuti

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook