Questi fantasmi! senza danaro si diventa delle carogne

Questi fantasmi! senza danaro si diventa delle carogne

Dal10 al 22 aprile 2018 al Piccolo Teatro Strehler di Milano, Elledieffe, la compagnia di Luca De Filippo diretta da Carolina Rosi, che continua ora nel solco del suo fondatore, ha presentato Questi fantasmi! É la commedia di Eduardo, inserita nella raccolta “Cantata dei giorni dispari”, scritta nel 1945 in una Napoli segnata dalla guerra.

La scena è armoniosa, chiara, equilibrata. É l’interno di un grande appartamento dentro un antico palazzo nobiliare napoletano. Il portiere racconta che fu costruito anni addietro da un ricco nobile, invaghitosi di una bellissima donna divenuta sua amante. L’aveva voluto con 365 stanze, per fare l’amore con la sua bella ogni giorno in una stanza diversa, prevedendo anche una stanza in più in caso di anno bisestile.

Trovata l’amata nelle braccia di un altro, accecato di gelosia, la mura viva insieme all’uomo. Da allora, il palazzo è abitato dai fantasmi degli amanti assassinati e per questo resta sfitto. Sono fantasmi dispettosi, che rubano di tutto. Meglio tacere i furti, continua il portiere, mentre spiega minuziosamente a Pasquale, il nuovo inquilino, come deve comportarsi.

Lui, Gianfelice Imparato sobrio come la scena, ci sta andando ad abitare con la moglie. É un povero cristo, ha fatto tutti i mestieri, ma non ha una lira ed anche la moglie ha smesso di credere in lui e non gli prepara neanche più il caffè.  Lui la Ama e le vorrebbe offrire una vita diversa, ma si sente inaridito come un sughero ed umiliato. “Perché il coraggio te lo dà il danaro, senza danaro, si diventa timidi, paurosi, senza danaro si diventa delle carogne”.

Ha deciso, visto che non dovrà pagare l’affitto al proprietario che vuole sfatare le presenze dei fantasmi, di fare di quell’immenso appartamento dai 18 balconi, una pensione. Ma da dove cominciare se non ci sono i soldi ed anche il pane quotidiano è in forse?

La moglie ha un amante ricco che pur di distogliere l’attenzione del marito dalla loro relazione, lascia soldi, manda mobili, arreda stanze. Sono i fantasmi, dice Pasquale davanti a questa ricchezza improvvisa. Sono i fantasmi, dice il portiere ladro quando Pasquale si lamenta dei furti subiti. Sono i fantasmi dice il professore Santanna con cui Pasquale dialoga da uno dei tanti balconi. Non compare mai, ma sembra l’occhio del mondo, il buon senso della gente.

Ognuno a suo modo, se ne crea per tollerare una realtà che schiaccia, che uccide giorno per giorno le speranze disperate.

Sorprende l’attualità di Questi fantasmi! che travalica la Napoli del dopoguerra ed entra nelle nostre esistenze.

Marco Tullio Giordana è il regista non partenopeo che dirige con mano sobria il bello spettacolo.

Piccolo Teatro Strehler (Largo Greppi – M2 Lanza), dal 10 al 22 aprile 2018

Questi fantasmi!

di Eduardo De Filippo

regia Marco Tullio Giordana

con (in ordine di locandina)

Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Nicola Di Pinto, Massimo De Matteo

Paola Fulciniti, Giovanni Allocca, Gianni Cannavacciuolo

Viola Forestiero, Federica Altamura, Andrea Cioffi

scene e luci Gianni Carluccio

costumi Francesca Livia Sartori

musiche Andrea Farri

produzione Elledieffe – La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo

Orari: martedì, giovedì e sabato, ore 19.30; mercoledì e venerdì, ore 20.30; domenica, ore 16.

Lunedì riposo

Durata: un’ora e 40 minuti più intervallo

Prezzi: platea 33 euro, balconata 26 euro

Informazioni e prenotazioni 0242411889 – www.piccoloteatro.org

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook