È tornata la “Greasemania” a Roma

È tornata la “Greasemania” a Roma
"Grease", foto di scena

Dal 14 al 29 ottobre 2017 la Compagnia della Rancia porta in scena al Teatro Sistina di Roma Grease, celebrando con colore, musica e danza i venti anni di successi in Italia di uno dei musical più amati di sempre. Dal 1997 la Greasemania ha travolto i teatri italiani con più di 1.600 repliche, accogliendo quasi due milioni di spettatori.

Anche stavolta il successo è assicurato, martedì 17 ottobre lo spettacolo è iniziato con quasi un’ora di ritardo data l’elevata affluenza di pubblico in coda per acquistare un biglietto. Pubblico non abbandonato alla noia dell’attesa, ma intrattenuto dall’arrivo dei protagonisti a bordo di una cadillac rosa e dalla performance delle Cheerleaders della Federazione Italiana. Insieme ai bravissimi attori della compagnia Rancia quest’anno ci sarà anche Guglielmo Scilla nel ruolo di Danny Zuko, leader dei T-Birds, l’attore noto sul web come Willwoosh ha poi collezionato importanti esperienze in TV, radio e cinema.

La storia la conosciamo bene, due ragazzi s’incontrano durante le vacanze estive e s’innamorano, ma il loro interesse è messo a dura prova una volta iniziato l’anno scolastico. È la storia di ogni ragazzo che si ritrova ad affrontare le problematicità che comporta il dover crescere, la difficoltà delle prime esperienze e dei primi amori. Grease ci mostra la lontananza sociale che può esserci tra persone timide e persone popolari, ma c’insegna poi l’importanza del vivere insieme e dell’appartenersi. È un messaggio semplice quello che emerge dalla storia, le persone possono davvero ‘essere’ solo quando si vive in compagnia, nell’accettazione delle proprie differenze e nella condivisione delle proprie somiglianze. Gli altri non sono allora quel ‘branco’ che ci forza a isolarci e a cui dover chiedere l’approvazione, ma una risorsa per esplorare il mondo e divertirsi.

In questo l’adattamento di Saverio Marconi è riuscito perfettamente. Il regista ci propone infatti uno spettacolo corale, dove nulla passa in secondo piano. Protagoniste le musiche, la  Grease Band, le luci stroboscopiche, i coloratissimi costumi, protagonisti tutti i personaggi e gli stessi spettatori, invitati a ballare a fine spettacolo insieme agli attori. È un Grease che fa divertire, commuovere e dove la qualità si vede da subito, con meravigliose coreografie di danza, canzoni dal vivo e sorprendenti cambi di scena.

È uno spettacolo adatto a tutti, un successo pop che continuerà a far ballare intere generazioni.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook