Sistina, teatro a Roma con i prossimi eventi della stagione 2017-2018

Sistina, teatro a Roma con i prossimi eventi della stagione 2017-2018
Locandina della nuova stagione al Sistina

Al via con l’autunno la stagione 2017/2018 del Teatro Sistina, di diritto uno dei palcoscenici di maggior successo della Capitale. I numeri dello scorso anno rendono conto della vitalità dell’offerta, che ha visto un totale di 818.991 biglietti staccati e che ambisce alla quota di un milione con i prossimi eventi della stagione.

Sempre in materia di numeri l’obiettivo per la tornata 2017/2018 è quello di festeggiare le 1.000 aperture di sipario dal 2013: un traguardo che verrà raggiunto proprio con i prossimi spettacoli. L’intenzione è quella di perseguire tale proponimento continuando a stupire e coinvolgere il pubblico con una programmazione di alto valore e capace di richiamare spettatori facendo leva sulla qualità della proposta teatrale. Vediamo quindi nel dettaglio i prossimi eventi inclusi nella stagione 2017/2018 del Teatro Sistina.

Il calendario 2017/2018 tra commedia e musical

Ad aprire la stagione al Sistina sarà Grease, il celebre musical a Roma dal 14 al 29 ottobre. Lo spettacolo festeggerà il suo 20° anniversario di successi italiani con colonna sonora dal vivo e la partecipazione come protagonista di Guglielmo Scilla (Willwoosh). A seguire dal 31 ottobre ad animare il palco del Sistina sarà la spassosa commedia La strana coppia di Neil Simon. La narrazione, rivisitata in chiave rosa, vedrà sul palcoscenico Claudia Cardinale insieme con Ottavia Fusco in un progetto di Pasquale Squitieri.

Altro evento da annotare in calendario per gli amanti del musical è quello di The Bodyguard. Tratto dall’omonimo film con Whitney Houston e Kevin Costner, il Sistina ospiterà dal 17 novembre la regia di Federico Bellone, con Ettore Bassi nel cast e un investimento di produzione di 2 milioni di euro. Lo spettacolo, con la colonna sonora più venduta al mondo, promette di colpire il pubblico per scenografia, musica dal vivo e effetti speciali.

Uno degli eventi più attesi al Sistina è Mamma mia!, il musical con le indimenticabili canzoni degli ABBA che accompagnerà il pubblico romano tra il 6 dicembre e al 7 gennaio. Nel periodo di Natale si avrà l’opportunità di calarsi per qualche ora in un’atmosfera estiva con la nuova versione del musical, che vedrà la partecipazione di Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e Sabrina Marciano.

Prossimi eventi al Sistina dal gennaio 2018

Con il nuovo anno Vincenzo Salemme ritorna al Teatro Sistina con la sua Festa esagerata, bissando uno spettacolo già presente nella scorsa stagione. A partire dal 9 gennaio il palco romano accenderà i riflettori sulla commedia del celebre attore, in una  performance che saprà coniugare riso con uno sguardo intelligente sulla società attuale.

Dal 7 al 18 febbraio il Solo – the Master of quick change di Arturo Brachetti darà luogo ad uno spettacolo a tutto tondo tra trasformazione, mimo, ombre cinesi, sand painting e molto altro ancora. Una carrellata tra varie modalità espressive che ha tutte le carte in regola per lasciare senza fiato la platea.

Il conte tacchia, dal 21 febbraio al 25 marzo, per la stagione 2017/2018 sarà impersonato dall’inesauribile Enrico Montesano che continua la sua felice collaborazione con il teatro all’insegna della riscoperta dei personaggi romani. Dopo Rugantino e il Marchese del Grillo, il Sistina è lieta di presentare l’alterna storia d’amore tra Checco e Fernanda, con le musiche originali e nuovi brani per una versione teatrale scritta a due mani tra Montesano e Gianni Clementi.

In primavera sarà la volta di Billy Elliot il Musical sul palco del prestigioso teatro dal 6 al 22 aprile. Con musica di Elton John, lo spettacolo presenta con un cast rinnovato la commedia di un giovane amante della danza tra desideri e volontà di riscatto sullo sfondo dell’Inghilterra thatcheriana.

Infine a maggio la stagione 2017/2018 del Teatro Sistina ospiterà Michele Ginestra con il nuovo spettacolo È cosa buona e giusta. La figura di Don Michele accompagnerà gli spettatori in una riflessione tra presente e passato, tra globalizzazione, nuove tecnologie e stili di vita. Il tutto impreziosito da musica dal vivo e da una curata coreografia.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook