Edipo Re – Edipo a Colono, tradizione e innovazione al Parenti

Edipo Re – Edipo a Colono, tradizione e innovazione al Parenti

Dal 23 novembre al 4 dicembre va in scena al Teatro Parenti di Milano Edipo Re – Edipo a Colono di Sofocle, per la regia di Andrea Baracco (Edipo Re) e Glauco Mari (Edipo a Colono). Glauco Mauri e Roberto Sturno sono i protagonisti principali di un dittico dedicato alla figura tragica di Edipo, mito dell’antica Grecia che ha condizionato l’intera storia della letteratura.

Andrea Baracco, giovane assistente di Nekrošius, propone una lettura di Edipo Re (rappresentato tra il 430 e il 420 a.C) divisa tra interpretazione in chiave moderna e rispetto della tradizione, narrando con un linguaggio attuale la vicenda del giovane re di Tebe Edipo, che in breve tempo viene a conoscere la terribile verità sul suo passato: a sua insaputa, ha ucciso il proprio padre e ha generato figli con la propria madre.

In Edipo a Colono, invece, Glauco Mauri dà fondo a tutta la sua esperienza scenica per raccontare, in maniera fedele e coinvolgente, l’esilio volontario dell’eroe della mitologia greca: ormai vecchio e stanco, Edipo chiede ospitalità e protezione al re Teseo, che lo accoglie insieme alle sue figlie Antigone e Ismene nella pacifica e gaudente Colono, sobborgo di Atene, nonostante a Tebe sia in atto la lotta tra Eteocle e Polinice, entrambi figli del vecchio, che rende straziante i suoi ultimi giorni di vita.

Edipo Re e Edipo a Colono mitizzano due facce diverse dello stesso Edipo, legate a fasi diverse della sua vita, quella da giovane re carismatico e superbo e quella da vecchio mendicante cieco sfinito dagli eventi orribili che ne hanno segnato indelebilmente l’esistenza. Insieme, le due opere cominciano e chiudono il ciclo mitico di Edipo alla ricerca della verità. Alla fine del suo lungo e tortuoso cammino, infatti, Edipo trova dentro di sé la virtù della saggezza, abbandonando la superbia e riuscendo a comprendere se stesso, pronto ormai a fare la volontà degli Dei, che tanta sventura hanno dipinto sulla tela insanguinata della sua esistenza e che, all’epilogo della sua vita, gli annunciano la morte con una serie di prodigi divini.

Info:

Edipo Re – Edipo a Colono, di Sofocle, con Glauco Mauri, Roberto Sturno
e con Ivan Alovisio, Elena Arvigo, Laura Garofoli, Mauro Mandolini, Roberto Manzi, Giuliano Scarpinato
regie:
Edipo Re Andrea Baracco
Edipo a Colono Glauco Mauri
scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
musiche Germano Mazzocchetti

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook