I Baustelle con “Fantasma Tour 2013” affrontano i teatri ed è grande successo

E iniziato con due Sold-Out (Torino 8 marzo e Brescia 9 marzo), il  FANTASMA TOUR 2013 dei  BAUSTELLE, che dopo quattro fortunati concerti anteprima, realizzati lo scorso mese di febbraio con il coinvolgimento di un orchestra sinfonica – la ENSEMBLE SYMPHONY ORCHESTRA di Massa Carrara diretta da Enrico Gabrielli, ora affronta  i teatri per restituire dal vivo tutta l’intensità dei brani del nuovo lavoro, che verranno eseguiti dalla band con il contributo di una sezione fiati.
FANTASMA TOUR 2013 è prodotto dall’agenzia Ponderosa, con la collaborazione fattiva de Il Musichiere e Gibilterra, rispettivamente produzione e management dei Baustelle.
Il concerto vedrà la band di Montepulciano presentare le canzoni del nuovo album con la seguente formazione: Francesco Bianconi – voce, chitarra acustica ed elettrica, Rachele Bastreghi – voce, piano, Claudio Brasini – chitarre acustiche ed elettriche, Ettore Bianconi – synth, tastiere, Diego Palazzo – chitarre, piano, synth, Alessandro Maiorino – basso elettrico, Paolo Inserra – batteria, Sebastiano De Gennaro – marimba, vibrafono, timpani, percussioni, Roberto Romano – sassofono, flauto traverso, fiati, Paolo Raineri – tromba.
Molto suggestiva la scenografia elaborata da Mamo Pozzoli per questo tour, che è il primo nella loro carriera a coinvolgere esclusivamente spazi teatrali: un fondale con la riproduzione gigante della copertina di FANTASMA. Il volto con gli occhi socchiusi di una bambina con i capelli rossi e sparsi intorno a sé affiora protettiva dal fondale per tutta la durata del concerto.
La prossima tappa sarà il 17 marzo  al Teatro Europauditorium di Bologna, dove sono ancora disponibili pochissimi, Poi proseguirà il 23 marzo al Teatro delle Muse di Ancona, il 26 marzo al Teatro Bellini di Napoli, il 29 marzo al Gran Teatro Geox di Padova, il 10 aprile torneranno al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 2 maggio al Teatro Regio di Parma e il 4 maggio al Teatro Verdi di Montecatini.
Il concerto idealmente si divide in due parti, separate da una piccolissima pausa. La prima parte è dedicata alle composizioni dell’album FANTASMA più incentrate sul concetto del trascorrere del tempo che è alla base dell’intero lavoro. Brani come “Il futuro”, “Nessuno”, e “Radioattività”.
Nella seconda parte, invece fanno la loro comparsa i brani maggiormente ritmici: è il caso di “Cristina”, “Contà l’inverni”, “Monumentale”, “La morte (non esiste più)” e “La natura”.
Protagoniste assolute del concerto le canzoni del nuovo album, che verrà proposto quasi completamente, anche se non mancheranno alcune canzoni del passato, cui però è stato confezionato un nuovo abito: “L’aeroplano” e “Il corvo Joe” sono soltanto un paio di titoli, tra quelli in scaletta, che faranno la felicità dei fan storici della band. Anche in questo tour, come nel precedente, è poi prevista una cover in italiano. “L’estinzione della razza umana” e la conclusiva “Fantasma (Titoli di coda)” chiuderanno ufficialmente il secondo tempo del concerto, lasciando spazio ai bis, scelti ancora una volta pescando tra i brani immancabili del repertorio Baustelle.
Il suono dell’intero concerto è curato al mixer di sala da Marco Tagliola, che ha affiancato i Baustelle nella produzione artistica di FANTASMA. Simone Bonetto si occuperà invece dei suoni sul palco.
Per i musicisti della band; al centro, in linea, un amplificatore e una pedaliera per la chitarra di Claudio Brasini, il microfono e lo sgabello di Francesco Bianconi, il piano a mezza coda di Rachele Bastreghi.

Redazione Spettacolo
11 marzo 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook